rotate-mobile
Volley A1 maschile

Bluenergy Daiko, la pratica Praga è archiviata: 3-1 in Repubblica Ceca e qualificazione agli ottavi di Cev

Piacenza vince i primi due set e stacca il pass per il turno successivo, poi i cechi vincono il terzo set prima di cedere definitivamente. Mercoledì si conoscerà l'avversario fra Istanbul e Craiova

GSE_banner_322x250_statico-2Un’ora giusta giusta per archiviare la pratica Praga garantendosi i due set fondamentali da regolamento per proseguire il cammino in Europa, una parte di terza frazione in cui l’interruttore si spegne, poi la Bluenergy Daiko decide che c’è un aereo da prendere e consegna agli annali la prima storica trasferta continentale.

LA GARA PUNTO A PUNTO

All’Arena Sparta è comunque una festa anche per i cechi nonostante la sconfitta 3-1, con le premiazioni al termine dell’incontro di Lorenzo Bernardi, Hristo Zlatanov e Alessandro Fei, oltre a quella di Yoandy Leal che riceva il riconoscimento di Mvp in forza dei 23 palloni messi a terra.

La partita è molto simile a quella dell’andata e non riserva grosse sorprese, i biancorossi sono nettamente più forti e quando serve lo dimostrano sul campo, soprattutto nei punti decisivi. Non c’è Simon, rimasto a Piacenza per un’indisposizione così come Gironi, ma il gigante cubano non serve. Alonso dopo aver esordito all’andata gioca anche tutta la gara di ritorno facendo capire che se serve lui in attacco è già in buone condizioni, dopo un lungo stop che dura da questa estate: i palleggiatori lo cercano e lui non tradisce mai. La ricezione biancorossa inizialmente regge bene, così per Brizard il compito è molto più semplice rispetto a sabato scorso contro Perugia. Romanò si gode una serata tranquilla, Leal invece sembra tarantolato, attacca da tutte le posizioni e lo fa bene anche quando Bernardi lo trasferisce da opposto. Al termine del secondo set Piacenza è già qualificata agli ottavi, anche se nella seconda frazione rischia qualcosa di troppo e viene salvata da Lucarelli nel finale, così il tecnico piacentino ne approfitta per iniziare a inserire piano piano tutti i giocatori che hanno iniziato la gara in panchina. Parte De Weijer, poi a metà frazione è una Bluenergy Daiko tutta nuova, con i soli Leal e Alonso confermati in campo e le forze fresche di Basic, Recine, Cester e Hoffer a mettersi in mostra. Il cambio di abito non riesce immediatamente, per qualche minuto Piacenza rimane scoperta e tanto basta a Praga per trovare un po’ di entusiasmo che i cechi portano fino a metà della quarta frazione. A questo punto però gli ospiti pensano che arrivare al tie break forse sarebbe troppo, indossano nuovamente lo smoking e chiudono l’incontro.

Domani la Bluenergy Daiko conoscerà l’avversario del prossimo turno: i turchi del Fenerbahce ospitano i rumeni del Craiova che hanno vinto 3-1 all’andata. Per i padroni di casa serve una vittoria 3-0 o 3-1 e anche quella nel successivo golden set, in tutti gli altri casa sarà Craiova l’avversario di Piacenza.

VK LVI PRAGA - BLUENERGY DAIKO VOLLEY PIACENZA 1-3
(19-25, 26-28, 25-23, 21-25)
VK LVI PRAGA: Krisko 8, Mc Carthy 9, Kollator 26, Smith 8, Todua 4, Janouch 1, Monik (L), Vodicka 10, Schouten, Pliasetskyi, Krca, Tibitanzl 2. Ne: Salek (L), Cech. All. Barrial.

BLUENERGY DAIKO VOLLEY PIACENZA: Brizard 5, Lucarelli 12, Alonso 6, Romanò 9, Leal 23, Caneschi 5, Scanferla (L), de Weijer3, Basic 5, Recine 3, Hoffer (L), Cester 2. All. Bernardi.
ARBITRI: Hakkarainen (Finlandia), Taran (Moldavia).
NOTE: durata set 27’, 34’, 28’ 30’ per un totale di 119’. MVP: Yoandy Leal. VK Lvi Praga: battute sbagliate 16, ace 7, muri punto 6, errori in attacco 10, ricezione 45% (24% perfetta), attacco 49%. Bluenergy Daiko Volley Piacenza: battute sbagliate 16, ace 3, muri punto 9, errori in attacco 5, ricezione 48% (21% perfetta), attacco 61%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bluenergy Daiko, la pratica Praga è archiviata: 3-1 in Repubblica Ceca e qualificazione agli ottavi di Cev

SportPiacenza è in caricamento