Questo sito contribuisce all'audience di

Francani battezza la nuova Gas Sales Bluenergy: «Una squadra di livello internazionale»

L'amministratore unico biancorosso: «Vogliamo ottenere il pass per l'Europa, questa società si merita una vetrina che vada oltre i nostri confini»

L'amministratore unico Vittorino Francani (a destra) insieme al direttore generale Hristo Zlatanov

E’ stato uno dei primissimi a credere in un progetto che poteva sembrare utopia. Invece Vittorino Francani si è gettato a capofitto in un’avventura completamente nuova che il tempo sta dimostrando essere vincente. Sulla serietà dell’iniziativa nessuno aveva dubbi, ma nello sport non sempre i risultati sono direttamente proporzionali all’impegno. A Piacenza invece è stato così: promozione dalla A2 il primo anno, passo in avanti all’esordio in Superlega e adesso prospettive ancora più ambiziose per la nuova stagione.

«La società – spiga l’amministratore unico Vittorino Francani – ha messo in campo un grande impegno finanziario e vedo che i risultati stanno arrivando. La rosa creata è di ottimo livello e Piacenza se ne è accorta: c’è grande entusiasmo sia fra i Lupi Biancorossi sia in generale in tutto l’ambiente. E’ la migliore dimostrazione che il territorio si sta avvicinando sempre di più alla Gas Sales Bluenergy».

Quali sono realisticamente gli obiettivi di questa squadra totalmente rinnovata rispetto all’anno scorso?

«Possiamo puntare a uno dei primi quattro posti e iniziare a sognare un ingresso in Europa. In futuro vogliamo che Piacenza torni a giocare anche le coppe internazionali; questa società si merita una vetrina che vada oltre i nostri confini. Personalmente ho già espresso alla famiglia Curti il ringraziamento per gli sforzi fatti, adesso Gardini ha a disposizione una squadra di spessore, il livello si è alzato e siamo nelle migliori condizioni tecniche e fisiche per compiere un ulteriore salto di qualità».

Ci sarà sicuramente una pressione maggiore rispetto all’anno scorso.

«Io come amministratore non parlo di aspetti meramente tecnici, quello è compito di altre persone, posso solamente esprimere delle lodi per chi ha condotto la campagna acquisti».

E’ già stato detto ma forse è il caso di ripeterlo nuovamente: la Gas Sales Bluenergy è una delle pochissime realtà che dopo il coronavirus invece di compiere un passo indietro ne ha fatti due in avanti. Anche questo è un segnale molto importante.

«In effetti molte società si sono trovate di fronte a momenti complicati, mentre Piacenza ha rilanciato. Non ci sono solamente le finanze del gruppo Cgi, la holding del gruppo, ma anche la volontà della proprietà di crescere sempre di più e di arrivare al livello dei migliori. Poi, ovviamente, toccherà al campo dare i giudizi, ma di certo la società è forte e in continuo miglioramento».

Al momento una delle incognite più grandi è la presenza dei tifosi sugli spalti quando il campionato riprenderà, probabilmente il 27 settembre con l’anticipo della Coppa Italia a metà mese.

«Purtroppo quella è un’incognita per tutto il mondo sportivo, legata a una possibile mutazione del quadro sanitario. Sono state fatte tante ipotesi, oggi si parla di un ingresso contingentato a 6-700 persone, ma non siamo ancora in grado di capire cosa potrà succedere. Ovviamente noi ci auguriamo che la capienza possa essere più alta possibile, perché vogliamo che a seguire la squadra ci sia un numero di sostenitori sempre maggiore».

E dovranno cambiare anche i protocolli, attualmente molto stringenti.

«La società ha seguito e sta seguendo con grande trasparenza ed etica le norme previste, controllando staff, giocatori e personale per isolare in tempi rapidissimi ogni eventuale rischio. Effettuiamo periodicamente test sierologici e anche la sanificazione ambientale viene eseguita con grande puntualità. Consideriamo che anche questo è uno sforzo economico importante».

Ultima cosa: la vedremo in panchina anche il prossimo anno?

«Per il momento – ride – posso dire di essere confermato come amministratore. A fianco dello staff quest’anno ci sarà Fei, ma se Gardini dovesse chiederlo per quanto mi riguarda sono totalmente a disposizione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Dilettanti - Nessuna novità. Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria ripartiranno a febbraio? Il problema è la Terza

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento