menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Wixo Lpr, grande partenza e successo 3-2 con Verona. VIDEO

I biancorossi volano subito 2-0, subiscono la rimonta degli ospiti per poi vincere al tie break con 19 punti di Clevenot

Bene, anzi forse qualcosa in più, per i primi due set. Poi la Wixo Lpr rallenta di fronte a Verona, una delle candidate al ruolo di outsider nella prossima Superlega, e dal vantaggio di 2-0 si trova a giocare il tie break, vinto abbastanza agevolmente.

Mancano dieci giorni al via della stagione, con Piacenza che esordirà giovedì prossimo al PalaBanca in Coppa Italia, così Giuliani inizia ad aumentare i minuti concessi alla formazione titolare. La Calzedonia non è al completo, ma indipendentemente dal valore degli avversari la Wixo Lpr mette in mostra una voglia di difendere che è il sintomo di una squadra pronta a iniziare la stagione.

L’esempio si ha sul 20-14 del primo set, dopo una frazione in cui i biancorossi sono sempre avanti: doppio grande recupero di Fei e Clevenot e palla che cade nel campo avversario. Per tutto il parziale il cambiopalla è efficace, così bastano un paio di errori di Verona per lanciare avanti Piacenza. Ma a far sorridere Giuliani è l’attenzione in ricostruzione: dopo una difesa la Wixo Lpr riesce sempre a concretizzare.

I primi due set sono simili e una volta conquistato l’1-0 sono i muri di Fei a scavare un gap importante. Fox ne piazza un paio singoli che meritano applausi e valgono il 23-16 di una Piacenza che ottiene il doppio vantaggio proprio con un attacco dell’opposto. Sul 2-0 la gara diventa equilibrata, la Wixo Lpr pur tenendo ferma l’ossatura titolare inizia a modificare qualcosa in alcune rotazioni e nel finale Verona si dimostra più solida accorciando le distanze.

A questo punto in casa biancorossa spazio a Parodi e Kody che prendono il posto di Marshall e Fei, mentre Ludovico Giuliani continua ad alternarsi con Manià in seconda linea. I biancorossi calano, il muro inizia a leggere più facilmente i suggerimenti di Baranowicz e Verona vola subito 10-3. Yosifov non ci sta e sale in cattedra nel fondamentale (complessivamente saranno 6 i punti del centrale) riaprendo la frazione; Piacenza raggiunge la parità a 17 proprio grazie al bulgaro che poi, per non farsi mancare niente, sigilla anche il primo vantaggio nel set. Ma nel finale l’impressionante serie al servizio di Pajenk firma il 2-2. A dieci giorni dal via dell’annata si può giocare anche il quinto set che Piacenza vince senza grossi problemi per il definitivo 3-2. Sabato si replica in casa degli Scaligeri.

WIXO LPR PIACENZA-VERONA 3-2

(25-17, 25-21, 25-27, 22-25, 15-12)

WIXO LPR PIACENZA: Clevenot 19, Yosifov 11, Fei 16, Marshall 10, Alletti 9, Baranowicz 6; Manià (L), Parodi 3, Giuliani L. (L), Hershko 2, Kody 6, Cottarelli, Di Martino. All. Giuliani A.

CALZEDONIA VERONA: Marretta 12, Pajenk 11, Stern 20, Owens 7, Birarelli 7, Spirito 5; Pesaresi (L), Mengozzi 7, Paolucci, Grozdanov. All. Grbic

GUARDA IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento