rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Volley A1 maschile

Qualità, fantasia e carattere: la Gas Sales Bluenergy strappa tre punti in casa di Verona

I biancorossi vanno avanti 2-0, subiscono il ritorno degli Scaligeri, annullano una palla del possibile 2-2 e chiudono con la vittoria per 3-1

Due set giocati di spessore, uno di pausa, poi un grande carattere nel finale della quarta frazione. La Gas Sales Bluenergy strappa tre punti a Verona, un bottino pieno meritatissimo per il mix di qualità, fantasia e volontà messe in mostra. La festa dopo lo spettacolare ultimo punto di Polo dimostra che si tratta di un risultato pesante, che Piacenza ha portato a casa lottando con le unghie. E per una sera il valore della squadra ha mandato in secondo piano anche le assenze di Finger e Mousavi, per un regolamento che, adesso si può sottolineare con una forza ancora maggiore, in questo momento storico ha davvero poco senso.

LA GARA PUNTO A PUNTO

I biancorossi si dimostrano migliori anche di questo, giocando due set quasi senza macchia con lo stesso schieramento di Perugia: un Clevenot implacabile da opposto, capace di trovare varchi anche da posto uno e in grado di chiudere con un impressionante 63 per cento in attacco, un muro granitico, una difesa su livelli eccellenti e il solito Russell che in qualunque parte della rete lo metti è sempre una sentenza. Ma c’è tanto altro in questa squadra, un Polo che diventa punto di riferimento, Botto entrato a fine primo set e capace in un momento decisivo di piazzare ricezione perfetta e pallonetto vincente, mentre Candellaro e Antonov sono poco appariscenti ma non per questo meno importanti. Il tutto sotto la regia di Michele Baranowicz, che non perde praticamente mai lucidità.

Dopo due set la partita sembra in discesa, invece Stoytchev cambia le carte in tavola e sposta Kaziyski da opposto puro. Un cambiamento tattico importante e a questo punto iniziano i problemi dei biancorossi, che a muro e in difesa faticano a prendere le misure al bulgaro. Un set senza storia, il terzo, un quarto in cui Verona è sempre avanti e tocca anche il vantaggio di 17-13. A dare il segnale della riscossa, non a un caso, è l’azione in cui i biancorossi fermano un attacco del bomber degli Scaligeri. Da quel momento, punto dopo punto, Piacenza risale, annulla anche un set point ai locali e poi chiude alla prima occasione regalandosi tre punti che dimostrano quanto la squadra sia cresciuta dal punto di vista caratteriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità, fantasia e carattere: la Gas Sales Bluenergy strappa tre punti in casa di Verona

SportPiacenza è in caricamento