menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Trevor Clevenot è alla sua seconda stagione a Piacenza

Trevor Clevenot è alla sua seconda stagione a Piacenza

Clevenot: «La squadra è valida, vogliamo vincere anche contro qualche grande». VIDEO

Il francese della Wixo Lpr Piacenza subito in campo non appena tornato a Piacenza dopo un'intensa estate con la nazionale

Il volto abbronzato, lo sguardo stanco. Non ha fatto in tempo a tornare a Piacenza che Trevor Clevenot è stato catapultato immediatamente in campo. Poche ore di sonno, poi ecco di nuovo la maglia biancorossa al PalaBanca per il test contro i tedeschi del Rheinmein. E’ stata un’estate intensa quella del francese, protagonista con la nazionale in World League (vinta in una finale in cui ha messo a terra l’ultimo punto), prima di un Europeo in ombra e di una Grand Champions Cup in cui i transalpini sono scesi in campo con una formazione sperimentale e giovanissima.

«Dopo una settimana di vacanza - racconta lo schiacciatore commentando il test internazionale con il Rheinmein - è difficile scendere in campo immediatamente. Ma sono contento di poter giocare subito perché è importante per la squadra trovare subito il ritmo».

Un ritmo che a te non manca: in questi mesi sei stato sempre impegnato con la Francia senza mai fermarti. Qual è il tuo giudizio su quest’estate?

«E’ stato un periodo intenso diviso sostanzialmente in due fasi. La prima è stata molto bella, culminata con il successo in World League. Poi sono arrivati i momenti più complicati in cui abbiamo pagato una stanchezza eccessiva».

Torni a Piacenza e trovi una squadra molto differente rispetto all’anno scorso, senza Zlatanov, Papi e Tencati oltre ai due cubani. Che clima hai trovato, almeno per il giudizio che puoi dare in queste pochissime ore in cui sei rimasto con i tuoi compagni?

«Difficile dirlo, perché sono arrivato questa mattina e non ho fatto nemmeno in tempo a parlare con tutti. Ma mi sembra che il gruppo sia bello, la squadra è valida e mi auguro di riuscire a vincere anche contro qualche grande».

L’anno scorso sei stato una delle grandi sorprese della Superlega. Adesso ti attendono tutti al varco, devi confermarti ad altissimi livelli dopo aver fatto bene anche con la nazionale.

«Vediamo. Su questo argomento non ho proprio niente da dire, devo solamente giocare bene e poi vedremo cosa succede».

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A CLEVENOT

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento