menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Baranowicz, regista di Piacenza, in azione con Sora

Baranowicz, regista di Piacenza, in azione con Sora

La Wixo Lpr rischia contro la Cenerentola, ma supera Sora e sale al quinto posto

I biancorossi partono alla grande, poi si bloccano, rischiano di arrivare al tie break ma alla fine superano i laziali 3-1

L’importante era il risultato. Alla fine arriva, con i tre punti che rilanciano in classifica una Piacenza ora salita al quinto posto (anche se con una gara in più) e capace di mettersi alle spalle le due sconfitte consecutive casalinghe delle ultime settimane. Ma con Sora, Cenerentola della Superlega, senza successi all’attivo e capace di vincere un solo set nelle ultime sei gare, i biancorossi hanno dimostrato di essere ancora convalescenti. Niente guarigione lampo dopo le due botte prese da Padova e Trento; i tre punti sono un eccellente ricostituente, ma per ottenere il via libera definitivo dai medici bisognerà attendere la prova casalinga di domenica prossima con Monza. Già, perché anche con una Sora che ha dimostrato tutti i propri limiti Piacenza ha comunque faticato, rischiando seriamente di giocarsi la gara al tie break.

Un finale imprevedibile dopo l’avvio eccellente. Dominato il primo set, in cui i biancorossi si sono comportati come Trento domenica scorsa, partendo a razzo e impedendo agli avversari di capirci qualcosa, la squadra di Giuliani ha confermato la propria superiorità anche nei momenti cruciali della seconda frazione. Poi il treno della Wixo Lpr si è fermato alla stazione del 18-15 del terzo set. Un blocco improvviso e imprevisto considerata la velocità di crociera mantenuta fino a quel momento, che ha consentito ai padroni di casa ormai agonizzanti di ritrovare entusiasmo. Così una gara completamente in discesa si è trasformata in una scalata da “hors categorie”, con Sora capace di dettare legge nel quarto parziale fino al 19-14. A questo punto i biancorossi sono finalmente tornati a mostrare grinta e qualità tecniche, queste ultime nettamente superiori agli avversari, aggrappandosi con le unghie al muro e al servizio di un coraggioso Baranowicz per chiudere la gara.

Troppo poco per dire che la Wixo Lpr è tornata quella brillante di alcune settimane fa, ma intanto risalire sul pullman e rientrare in autostrada con una classifica che finalmente torna a muoversi è già una considerazione importante. Nella speranza che dalla prossima partita rientri a disposizione a pieno regime Leo Marshall, a Frosinone (dove con Piacenza vinse una Supercoppa) schierato nell’inedito ruolo di libero di difesa. Avere un cambio in più fra gli schiacciatori di palla alta sarebbe importante soprattutto per consentire a Clevenot e Parodi, che stanno giocando ininterrottamente da settimane, di riprendere fiato in caso di necessità. Contro i laziali Giuliani ha provato a inserire Hershko; l’israeliano si è fatto trovare pronto e ha risposto bene in attacco, ma al momento non sembra convincere pienamente il tecnico in seconda linea.

Insomma, non è certamente una Wixo Lpr da caviale e champagne, però vedere i biancorossi al quinto posto nonostante i problemi accusati nell’ultimo periodo consente comunque di pensare positivo. Domenica un nuovo test abbordabile contro Monza, che però dovrà essere trasformato in punti pesanti, poi due settimane di riposo prima dell’ultima gara d’andata contro Verona, quando arriverà il momento dei primi bilanci veramente attendibili.

IL RACCONTO DELLA GARA PUNTO A PUNTO

BIOSI' INDEXA SORA - WIXO LPR PIACENZA 1-3

(17-25, 21-25, 25-23, 23-25)

BIOSI' INDEXA SORA: Seganov 3, Nielsen 18, Caneschi 10, Petkovic 20, Fey 3, Mattei 8, Santucci (L), Mauti (L), Rosso 3. N.E. Duncan-Thibault, Lucarelli, Farina, Marrazzo, Penning. All. Barbiero

WIXO LPR PIACENZA: Baranowicz 5, Clevenot 16, Alletti 10, Fei 15, Parodi 13, Yosifov 11, Marshall (L), Manià (L), Cottarelli 0, Hershko 2, Kody 1. N.E. Giuliani, Di Martino. All. Giuliani

ARBITRI: Braico e Goitre

NOTE - durata set: 22', 28', 28', 29'; tot: 107'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento