Volley A1 maschile

Per la Gas Sales Bluenergy è un doppio esordio: parte la Superlega e inizia l'era Bernardi

Domenica Piacenza al via del campionato con la trasferta in casa di Ravenna, dove mercoledì è arrivata una brutta battuta d'arresto in Coppa Italia

Le sue prime parole, poche ore dopo l’ufficializzazione nel ruolo di tecnico della Gas Sales Bluenergy, hanno subito chiarito le cose: «Non sono il messia, la squadra deve rialzarsi tutta insieme». Lorenzo Bernardi potrà dare una mentalità differente, magari anche cambiare qualcosa tecnicamente, ma visto che è entrato nello spogliatoio solamente da giovedì non ha ancora avuto il tempo di mettere la sua impronta sulla nuova Piacenza. Per questo a Ravenna, nella prima giornata di Superlega, toccherà a tutto il gruppo dimostrare che le brutte prove in Coppa Italia sono un ricordo e che le prime tre sconfitte sono alle spalle.

Domenica alle 18 i biancorossi iniziano l’avventura in campionato da dove mercoledì scorso hanno subito la prima bocciatura dell’anno, mettendo in mostra una prova di basso livello. Le qualità, ormai è risaputo, ci sono, ma per il momento la Gas Sales Bluenergy non è ancora riuscita a mostrarle, né in Coppa Italia e neppure nelle amichevoli disputate a inizio stagione.

Di certo il calendario non dà una mano alla formazione di Bernardi, visto che nelle prime sei giornate sono previste le sfide alle quattro big del campionato, iniziando da Perugia attesa domenica prossima al PalaBanca, a cui aggiungere Ravenna e Cisterna, le due avversarie che in Coppa hanno già battuto Clevenot e compagni. Ma in queste condizioni fare discorsi che vadano oltre il singolo impegno è assolutamente inutile, bisogna pensare a un avversario alla volta, concentrandosi esclusivamente su Ravenna. Un passo dopo l'altro, questo deve essere l’obiettivo come ha ben spiegato Bernardi nel giorno della presentazione: «Dobbiamo concentrarci su quello che succede nel nostro campo».

Per quanto riguarda la formazione titolare è probabile che il nuovo tecnico non modifichi i sette da mandare in campo al fischio d’inizio; per i cambiamenti ci sarà tempo, ha spiegato mentre dichiarava apertamente che con la rosa a disposizione è certo di poter raggiungere traguardi importanti. Viste le prime gare l’unico che si candida per un posto da titolare sembra essere Oleg Antonov, comunque in grado di incidere anche entrando dalla panchina. Se l’ex del Galatasaray dovesse ancora iniziare dalla zona dei cambi ecco che la squadra è già fatta, con Hierrezuelo in regia, Grozer opposto, Polo e Candellaro centrali, Russell e Clevenot in posto quattro con Scanferla libero.

«Sarà una partita complicata – spiega proprio Scanferla – e dovremo essere bravi a partire bene. Sicuramente c'è tanta voglia di ricominciare e di lasciarci alle spalle le gare di Coppa Italia. Con coach Bernardi stiamo lavorando per provare ad avere un nuovo gioco e nuovi stimoli. Cercheremo di dare il meglio per portare a casa una vittoria. Ravenna è una squadra che gioca bene e con pazienza, ha un bel mix tra giocatori giovani ed esperti come Mengozzi e Redwitz. Dobbiamo partire tranquilli e pensare più al nostro gioco che a quello dei nostri avversari».

Segui la diretta di Ravenna-Piacenza domenica dalle 18 su Sportpiacenza.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la Gas Sales Bluenergy è un doppio esordio: parte la Superlega e inizia l'era Bernardi

SportPiacenza è in caricamento