Volley A1 maschile

Gas Sales Bluenergy, obiettivo raggiunto: batte Ravenna e trova Modena in semifinale

I biancorossi vincono 3-1, non senza faticare, e chiudono al primo posto il girone di qualificazione. Giovedì appuntamento al PalaBanca contro i canarini

L’obiettivo principale è raggiunto. Contava vincere conquistando tre punti per essere certi di disputare anche l’eventuale finale dei play off di Challenge in casa, la Gas Sales Bluenergy fa correre qualche brivido sulla schiena ma ci riesce battendo 3-1 una Ravenna ricca di giovani. Così, dopo essersi garantiti il fattore campo nella semifinale di giovedì contro Modena (si gioca alle 18), i biancorossi raggiungono anche l’ultimo traguardo prima dello sprint finale e della settimana più importante di tutta la stagione, quella che assegna un posto per la Challenge Cup del prossimo anno.

LA GARA PUNTO A PUNTO

Il 3-1 arriva al termine di una partita non entusiasmante, ricca di errori soprattutto nella parte iniziale, con le due squadre che nel combattuto primo set regalano agli avversari 10 punti a testa. Il festival dell’errore arriva soprattutto dal servizio, inizia Ravenna a impacchettare regali, Piacenza non vuole essere da meno. Così una frazione che sembrava saldamente in mano ai biancorossi, sempre condotta dalla formazione di Bernardi, si equilibra nel finale e Ravenna è brava a dimostrarsi più attenta negli scambi decisivi. Ancora una volta i biancorossi si trovano sotto di un set e ancora una volta sono bravi a recuperare giocando due frazioni praticamente senza storia. Ravenna ne approfitta anche per dare spazio a qualche giovanissimo, come Orioli classe 2004, ma il merito di Piacenza è quello di non guardare mai cosa succede nel campo avversario. Tondo è decisivo al servizio con il break della seconda frazione, nel frattempo crescono tutti gli attaccanti con Baranowicz che ha solo l’imbarazzo della scelta. Poi, a un passo dal 3-1, il cammino si complica perché nel finale Ravenna arriva anche a condurre 23-21 quando Clevenot non trova un tocco del muro sul suo attacco. Momento thrilling, perché Milano ha già chiuso la sua partita conquistando tre punti e per i biancorossi lasciarne uno per strada sarebbe letale in ottica primo posto. Nel finale è il muro il grande protagonista, prima con Tondo poi con il punto di squadra che vale il definitivo 26-24 e lancia Piacenza al primo posto.

Giovedì tocca a Modena alle 20.30, mentre l’altra semifinale è Milano-Verona. Domenica 25 l’atto decisivo: se Piacenza si qualificherà è certa di giocare al PalaBanca.

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA-CONSAR RAVENNA 3-1

(27-29, 25-19, 25-20, 26-24)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Baranowicz 2, Clevenot 13, Mousavi 16, Finger 16, Antonov 14, Tondo 11, Fanuli (L), Scanferla (L). N.E. Candellaro, Izzo, Botto. All. Bernardi

CONSAR RAVENNA: Batak 3, Koppers 14, Grozdanov 11, Stefani 10, Zonca 13, Mengozzi 2, Giuliani (L), Pirazzoli (L), Arasomwan 6, Grottoli 0, Orioli 2. N.E. Recine, Pinali, Redwitz. All. Bonitta

ARBITRI: Saltalippi, Piperata

NOTE - durata set: 30', 23', 30', 30'; tot: 113'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gas Sales Bluenergy, obiettivo raggiunto: batte Ravenna e trova Modena in semifinale

SportPiacenza è in caricamento