menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Oleg Antonov e Leonardo Scanferla in ricezione (foto Trongone)

Oleg Antonov e Leonardo Scanferla in ricezione (foto Trongone)

La Gas Sales Bluenergy non può sbagliare: a Modena una sfida che vale triplo

Per i biancorossi contro diretto con una delle concorrenti a una posizione alle spalle delle big. Scanferla: «Forzare la battuta e ridurre al minimo gli errori»

Non c’è un momento tranquillo nella stagione della Gas Sales Bluenergy. L’avvio negativo in Coppa Italia, il cambio di allenatore, i primi infortuni, l’ingresso del nuovo preparatore atletico, adesso l’arrivo di Michele Baranowicz e lo stop di Georg Grozer. Entrambi sono in dubbio per la partita di domenica (si gioca alle 18) in casa di Modena: il palleggiatore non gioca una gara ufficiale dallo scorso febbraio, si è tenuto in allenamento ma nell’ultimo periodo con formazioni di livello inferiore alla Superlega, dunque bisogna capire se sarà pronto per una sfida così importante. Fra l'altro a oggi Baranowicz non è ancora tesserato a causa del mancato via libera di Vibo, la sua ultima società. L’opposto invece è rimasto vittima di un problema al polpaccio che ancora non è risolto: si deciderà di mandarlo in campo correndo il rischio di uno stop più lungo oppure si attenderà la completa guarigione? Probabile la seconda ipotesi, anche se una decisione definitiva verrà presa probabilmente a poche ore dal match. Allo stato attuale però la formula che prevede i tre schiacciatori schierati contemporaneamente e Antonov da opposto con Hierrezuelo in regia è l'ipotesi più probabile.

Le incognite non devono distogliere lo sguardo dall’obiettivo principale: la sfida a Modena è senza dubbio la più importante di questa fase della stagione. Perché di fronte c'è una diretta concorrente alle posizioni di vertice, subito alle spalle delle favoritissime, e dunque una vittoria avrebbe il triplo risultato di migliorare la classifica, far crescere l’umore e lasciarsi alle spalle una squadra con cui, sulla carta, Piacenza dovrebbe sgomitare per il ruolo di damigella delle big. Sia i biancorossi sia Modena non stanno attraversando un ottimo momento, il confronto del PalaPanini diventa dunque anche un modo per rilanciarsi

«Usciamo con l'amaro in bocca dall'ultima partita – spiega Leonardo Scanferla, libero di Piacenza -  disputata a metà settimana contro Civitanova: potevamo fare qualcosa in più e avevamo voglia di portarla al tie break. Abbiamo commesso alcune ingenuità nei finali di set che abbiamo pagato; con squadre così bisogna essere perfetti al 100% e il nostro lavoro in palestra prosegue proprio in questa direzione, per limitare al massimo gli errori».

Scanferla ritroverà l’ex compagno di squadra Dragan Stankovic che la scorsa stagione ha vestito il biancorosso.

«Domenica ci aspetta una partita complicata perché giocare al PalaPanini non è mai facile e poi perché Modena è una squadra molto forte e di assoluto valore. Dovremo partire bene e commettere meno errori rispetto a mercoledì. Bisogna spingere subito dalla battuta per cercare di staccare la palla da rete per essere più facilitati nel muro-difesa».

Domenica dalle 18 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento