rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Volley A1 maschile

E' il momento della sfida più attesa: c'è Gas Sales Bluenergy-Perugia

Mercoledì al PalabancaSport alle 18 gara da non perdere fra i biancorossi e una delle formazioni più forti a livello internazionale. Bernardi: «Una partita molto stimolante, entusiasmante ma anche complicata». Grbic: «Quando Piacenza si esprime bene, giocarci contro è molto difficile»

E’ una di quelle partite in cui non c’è bisogno di cercare stimoli, perché ce ne sono talmente tanti dentro lo spogliatoio che non si riuscirà a chiudere la porta. Di fronte c’è la squadra probabilmente in questo momento più forte al mondo, una di quelle rose che se mettesse in campo i sei della panchina arriverebbe comunque nelle prime posizioni della Superlega. La formazione che ha subito una sola sconfitta in campionato e che pur avendo giocato due partite in meno è alle spalle della capolista Civitanova, distanziata di sole tre lunghezze. Insomma, Gas Sales Bluenergy-Perugia in calendario mercoledì al PalabancaSport alle 18 è una di quelle sfide da non perdere, che promettono spettacolo, emozioni e grande pallavolo.

Anche perché al di là dei valori tecnici ci saranno anche tanti altri motivi di interesse in una sfida di altissimo livello. In casa biancorossa c’è Lorenzo Bernardi, che con gli umbri ha vinto tutto ma non si è lasciato certamente in buoni rapporti con la società, mentre con la casacca numero 2 si presenterà Aaron Russell, capace insieme al suo tecnico di vincere il triplete quando giocava a Perugia. Non è finita, ci sarà anche una sfida fuori dal campo fra Hristo Zlatanov, attuale direttore generale della Gas Sales Bluenergy, e Nikola Grbic, tecnico della Sir Safety Conad e per anni regista di Piacenza. I due quando erano protagonisti sul terreno di gioco hanno composto una delle coppie più interessanti di inizio anni 2000, poi hanno seguito strade differenti e Grbic arriva da campione d’Europa in carica grazie al successo ottenuto la scorsa stagione con lo Zaksa, che ha riportato la Champions in Polonia dopo la bellezza di 43 anni.

In mezzo a tutto questo ci sarebbe da considerare anche chi scende in campo. Ecco allora che dalla rosa di Perugia si può pescare a caso con la sicurezza di estrarre comunque un campione: Leon, Anderson, Rychlicki, Giannelli sono solo alcuni dei fuoriclasse con la maglia umbra. L’avversario è uno dei peggiori che potesse capitare, ma Piacenza è pronta a ripetere lo scherzo già giocato a Civitanova e Modena. Nessun timore reverenziale, la consapevolezza che sono questi gli incontri in grado di far crescere un gruppo. E, se vinti, anche di aumentare entusiasmo e autostima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il momento della sfida più attesa: c'è Gas Sales Bluenergy-Perugia

SportPiacenza è in caricamento