rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Alla Gas Sales Bluenergy si spegne la luce dopo due set: Perugia vince 3-1

Piacenza va avanti 1-0 e arriva 20 pari in rimonta nella seconda frazione, ma da quel momento la squadra di Botti accusa grandi difficoltà e lascia scappare gli umbri, alla vittoria numero 31

GSE_banner_322x250_statico-2Illude e si illude per quasi due set la Gas Sales Bluenergy: mette paura a Perugia portandosi avanti 1-0 e rimontando nella seconda frazione fino al 20 pari con un tris di Simon fra attacco e doppio ace. Poi nel finale gli umbri cambiano ritmo e da quel momento i biancorossi escono dal campo.

LA GARA PUNTO A PUNTO

«Dovremo giocare al massimo delle nostre possibilità per creare problemi agli umbri» aveva anticipato Lucarelli alla vigilia. La formazione di Botti ci riesce per quasi due frazioni e infatti quando è (quasi) al top riesce far tremare la voce dei tifosi perugini. Poi però ancora una volta il crollo è troppo netto, anche perché la Sir Safety gioca una buona gara ma lascerebbe anche le opportunità ai biancorossi di rientrare, possibilità che invece Piacenza non sfrutta. Certo, se il gruppo di Anastasi mette nel carniere la vittoria consecutiva numero 31 in altrettante gare disputate un motivo ci sarà, e poco importa se il tecnico decide di cambiare metà formazione rispetto alla sfida giocata domenica scorsa contro Milano. Perché è vero che Leon non sveste mai la tuta, ma in campo ci sono Semeniuk, Mvp dell’ultima Champions League, e Plotnytskyi che risulterà il miglior marcatore insieme a Rychlicki e al solito Simon con 15 punti. La profondità della rosa di Perugia è nota anche a chi non segue il volley, le indiscutibili qualità pure. Ma ancora una volta il crollo biancorosso è stato eccessivo dopo due parziali giocati a un livello più che buono.

Perché è vero che il servizio non ha girato alla perfezione, con ben 28 errori complessivi, ma anche in avvio di primo set non era arrivata una grande mano dalla battuta eppure Piacenza era comunque riuscita a tenere botta. E questa volta non è bastato nemmeno chiedere aiuto alla panchina: Botti ha intasato la zona cambi senza riuscire a invertire la rotta, chiedendo aiuto prima a Gironi, poi ad Alonso e quindi anche a De Weijer, mentre Lucarelli era rientrato in campo dopo una lunga assenza già dalla prima frazione contribuendo al successo con il servizio e la ricezione. Ancora una volta si esce dal terreno di gioco senza sapere quale sia la vera Piacenza, se quella grintosa e attenta dei primi due set, capace soprattutto nel secondo di non farsi mai affossare nonostante lo svantaggio, oppure quella in enorme difficoltà delle ultime due frazioni. Durante un time out Botti riassume bene il momento: «Non sono al massimo, possiamo anche rientrare, ma adesso più della tecnica è il momento della testa». Non ce l’ha fatta Piacenza, che probabilmente si interroga su quale sia il problema principale di una formazione a cui a un certo punto si spegne la luce. Alla fine si fermano a parlare in mezzo al campo Simon e Brizard, due dei pilastri di questa squadra. Forse anche loro cercano di darsi spiegazioni per guarire una squadra che può comunque vantare grandissime potenzialità.

SIR SAFETY SUSA PERUGIA – GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA 3-1

(22-25, 25-22, 25-21, 25-17)        

SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 2, Semeniuk 13, Solé 5, Rychlicki 15, Plotnyskyi 15, Russo 8, Colaci (L), Cardenas, Piccinelli (L), Ropret, Flavio. Ne: Herrera, Leon, Mengozzi. All. Anastasi.

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 4, Recine 9, Simon 15, Romanò 10, Leal 12, Caneschi 3, Scanferla (L), Gironi 3, Lucarelli, Alonso 1, Basic 1, de Weijer 1. Ne: Hoffer (L), Cester. All. Botti.

ARBITRI: Simbari di Milano, Carretti di Roma.

NOTE: durata set 30’, 32’, 30’ e 28’ per un totale di 120’. Spettatori 3004. MVP: Oleh Plotnyskyi. Sir Safety Susa Perugia: battute sbagliate 20, ace 4, muri punto 8, errori in attacco 3, ricezione 50% (22% perfetta), attacco 52%. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 28, ace 7, muri punto 7, errori in attacco 8, ricezione 39% (16% perfetta), attacco 42%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Gas Sales Bluenergy si spegne la luce dopo due set: Perugia vince 3-1

SportPiacenza è in caricamento