menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'abbraccio fra Clevenot (19 punti) e Hierrezuelo

L'abbraccio fra Clevenot (19 punti) e Hierrezuelo

Rimontona Lpr: sotto 2-0 supera Latina al tie break. VIDEO

I biancorossi annullano anche due match point agli avversari prima di aggiudicarsi gara1 dei quarti play off

Chissà se i dirigenti dell’Lpr hanno pensato di raddoppiare il costo del biglietto per la prossima sfida casalinga. Perché in Piacenza-Latina gli spettatori seguono due gare in una: nella prima i laziali dominano, giocano due set in cui dimostrano di avere molta più voglia di vincere rispetto ai biancorossi e sono bravi a respingere l’unico momento in cui i padroni di casa fanno capire di volerci provare. Succede a metà primo set, quando la formazione di Giuliani risale, agguanta la parità a 18 prima di crollare sotto un parziale letale che li lascia sul posto regalando il vantaggio agli ospiti.

LA RISALITA PARTE DALLA BATTUTA

L’altra partita, quella che permette a Piacenza di festeggiare, inizia verso la fine del secondo parziale. La chiave è la serie al servizio di Hernandez: non è sufficiente per assicurare la rimonta nella singola frazione ma ha il merito di svegliare i biancorossi. Da quel momento scende in campo un’altra Lpr; non è certamente una squadra perfetta, ma comunque ha grinta e carattere necessari per mettere sotto Latina. Lo dimostra anche nel finale della quarta frazione, quando subisce la rimonta ospite e deve annullare due match point agli avversari. Una volta scalata anche l’ultima vetta per i biancorossi il tie break è una lunga discesa verso il traguardo.

LE ARMI BIANCOROSSE

Così l’Lpr si porta avanti 1-0 nella serie dei play off per il quinto posto e lo fa modificando formazione in corso e puntando su armi che in campionato, per vari motivi, erano state utilizzate raramente. Una di queste è Gabriele Di Martino, arrivato a Piacenza a stagione iniziata in attesa di recuperare da un infortunio per giocarsi tutte le proprie opportunità. Contro i laziali le sfrutta bene e oltretutto la sua presenza in campo permette a Giuliani anche di avvantaggiarsi in modo costante del cambio fra under grazie all’ingresso al servizio di Francesco Cottarelli, capace con la battuta float di mettere sempre in difficoltà i laziali. E’ proprio la battuta la chiave della partita, soprattutto la serie già citata di Hernandez alla fine del secondo set. Il cubano parte in panchina, per uno Tzioumakas sostituito dopo pochi scambi, ma quando entra dimostra di aver una voglia matta di dimenticare le ultime prove non al suo livello. Al suo fianco c’è il solito scintillante Clevenot e un muro (con Alletti protagonista) che fatica per due set sotto i colpi di Fei per poi trovare le misure diventando decisivo.

Domenica si va a Latina per gara2, la settimana successiva ancora al PalaBanca per la terza sfida. La serie è lunga, ma Piacenza ha dimostrato di volersela giocare fino all’ultimo pallone.

LPR PIACENZA-TOP VOLLEY LATINA 3-2

(20-25, 22-25, 25-22, 29-27, 15-8)

LPR Piacenza: Hierrezuelo 3, Clevenot 19, Di Martino 9, Tzioumakas 2, Marshall 14, Alletti 13, Parodi (L), Yosifov 1, Hernandez Ramos 23, Manià (L), Cottarelli 4, Tencati 1. N.E. Zlatanov, Papi. All. Giuliani

Top Volley Latina: Sottile 2, Ishikawa 18, Gitto 10, Fei 22, Maruotti 14, Rossi 11, Caccioppola (L), Fanuli (L), Strugar 0, Klinkenberg 0, Pistolesi 0, Penchev 2. N.E. Quintana Guerra. All. Bagnoli

ARBITRI: Vagni, Santi

NOTE - durata set: 24', 27', 25', 33', 13'; tot: 122'.

GUARDA IL VIDEO DELL'ULTIMO PUNTO

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento