rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Volley A1 maschile

Righi: «Supercoppa? Non c'è nessuna richiesta ufficiale»

In via ufficiosa se ne sta parlando. Piacenza preme chiedendo una risposta, la Lega ne prende atto anche se al momento resta ferma sulla delibera che prevede l’assegnazione della Supercoppa il 9 ottobre in una gara unica che vedrà di fronte Trento...

In via ufficiosa se ne sta parlando. Piacenza preme chiedendo una risposta, la Lega ne prende atto anche se al momento resta ferma sulla delibera che prevede l’assegnazione della Supercoppa il 9 ottobre in una gara unica che vedrà di fronte Trento e Macerata.
Dopo le polemiche che hanno reso ancora più infuocata l’ultima finale scudetto, quando arrivò la comunicazione (poi smentita) che sarebbe stata Piacenza a contendere la Supercoppa all’Itas e il successivo comunicato del Copra Elior, si torna a parlare della prima manifestazione stagionale italiana. Il presidente Guido Molinaroli non si è ancora arreso e ieri ha nuovamente precisato di attendere comunicazioni ufficiali dalla Lega. «Manca chiarezza» ha dichiarato il numero uno biancorosso.

UFFICIALE - A poche ore di distanza replica Massimo Righi, amministratore delegato dell’associazione che riunisce le società. «Con i dirigenti di Piacenza - spiega - ci sentiamo spesso e stiamo parlando anche del discorso Supercoppa. Ma allo stato attuale non è arrivata alcuna richiesta ufficiale».
Il Copra Elior nei giorni scorsi ha chiesto spiegazioni alla Federazione, che ha precisato come la materia sia di competenza della Lega; da Roma però non hanno avallato alcuna decisione e questo ha fatto imbufalire Molinaroli.

SEMIFINALE - «La richiesta di una semifinale Macerata-Piacenza per decidere l’avversaria di Trento? A noi - prosegue Righi - il Copra Elior non ha ufficialmente avanzato la proposta. Se dovesse arrivare ne parleremo con il Consiglio di amministrazione e valuteremo l’ipotesi».
Nessuno sperava di avere un via libera diretto da Righi, ma le sue dichiarazioni non sono nemmeno un “no” secco. «Il problema era già stato valutato durante le finali scudetto e avevamo cercato di risolverlo. Se ci sono altre proposte siamo disponibili a discuterne con tutto il Consiglio di amministrazione».

Quindi Righi, a precisa domanda, chiude parlando anche delle “minacce” di Molinaroli: «Dalle risposte che riceveremo - aveva dichiarato il numero uno biancorosso - dipenderanno molte delle mie decisioni future».
Dalla Lega si getta acqua sul fuoco: «Parlare di minacce è fuori luogo. Non stiamo litigando, valutiamo e analizziamo le situazioni. Però noi siamo in attesa di una richiesta ufficiale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Righi: «Supercoppa? Non c'è nessuna richiesta ufficiale»

SportPiacenza è in caricamento