Lunedì, 15 Luglio 2024
Volley A1 maschile

Lucarelli: «Perso il terzo set qualcosa è cambiato». VIDEO e pagelle

Il brasiliano: «Per due frazioni abbiamo servito alla grande, poi siamo calati. Peccato, perché volevamo assolutamente vincere questa gara»

LE PAGELLE

Brizard 6: sa che la partita si deciderà con la palla alta e lui non cambia il copione. Quando si lascia andare riesce a essere anche spettacolare, qualche volta i suoi attaccanti devono trovare soluzioni alternative. Una serata in cui stranamente è impreciso a muro

Romanò 6,5: per due set è sempre più decisivo e soprattutto chirurgico al servizio dove davvero è fenomenale. Quando serve lui nella ricezione avversaria a un certo punto si arriva alla rassegnazione. Come tutta la squadra si inceppa un po’ dal terzo set e il muro subito sull’ultimo punto del quarto si rivela molto pesante

Simon 6-: il suo muro del 20 pari nel secondo parziale porta la gara dalla parte di Piacenza, i due consecutivi a metà del terzo potrebbero rivelarsi decisivi. Però poi crolla a inizio tie break e non è da lui

Caneschi 6: all’inizio dimostra di essere migliorato tantissimo al servizio: tira forte e non sbaglia mai. Poi però anche lui inizia a calare e commette errori da matita blu

Lucarelli 6: la sua partita inizia con un pallonetto vincente e due ace consecutivi. La difesa a fine secondo set è pazzesca, ma non è un caso che quando lui alza il piede dall’acceleratore la squadra rallenti notevolmente. Dopo due mesi di assenza tre gare in una settimana si fanno sentire

Leal 5,5: tutti i palloni con il muro piazzato, quelli scontati, sono i suoi. E scontato per due set è anche il fatto che finiscano sempre a terra. Però in ricezione fatica eccessivamente anche su battute non impossibili e questo complica il cammino dei biancorossi. Comunque è troppo importante per questa squadra, c’è da sperare che l’infortunio si risolva subito

Scanferla 6: difende anche immolandosi su attacchi senza muro, ma in ricezione non sempre è preciso   

Recine 5,5: entra a freddo in una fase decisiva. Il muro del 22 pari nel quarto set è da paura, ma lo spreca con l’attacco successivo. La battuta finale in rete senza forzare è un errore di quelli che pesano parecchio

Gironi sv

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucarelli: «Perso il terzo set qualcosa è cambiato». VIDEO e pagelle
SportPiacenza è in caricamento