menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Clevenot in attacco contro Ravenna (f.legavolley.it)

Clevenot in attacco contro Ravenna (f.legavolley.it)

Giuliani: «Non abbiamo fatto nulla di quello che avevamo preparato». Le pagelle

Il tecnico non cerca scuse dopo il brutto stop con Ravenna: siamo andati male in ogni fondamentale, dal servizio all'attacco passando per il muro

Dopo una gara simile c’è poco da commentare, bisogna solamente voltare pagina e guardare avanti, perché la vera Piacenza non è la pessima squadra vista a Ravenna. Alberto Giuliani lo sa, non cerca scuse e confessa che in casa biancorossa non ha funzionato proprio nulla.

«Abbiamo giocato male in tutti i fondamentali - spiega il tecnico biancorosso - dal servizio fino all’attacco, passando per la ricezione e il muro. Quindi non si può parlare di fattore tecnico, in quanto non siamo riusciti a mettere in pratica nulla di quanto ci eravamo prefissati. Di sicuro non ci sta aiutando il calendario, con tutti questi incontri ravvicinati, ma questo non deve rappresentare un alibi in quanto la mia squadra è composta da professionisti. Ravenna non mi ha sorpreso e oggi non ci ha concesso nulla: a mio avviso merita di stare più in alto in classifica».

Ovviamente molto soddisfatto Fabio Soli, tecnico dei romagnoli.

«Dobbiamo goderci questa vittoria, ma è tutt’altro che finita e bisogna restare sul pezzo. Con Piacenza siamo stati solidi e umili, sbagliando pochissimo in particolare in ricezione, anche quando arrivavano delle bordate al servizio. Nelle ultime tre settimane, pausa compresa, abbiamo individuato la strada giusta, grazie soprattutto a un grande lavoro atletico molto faticoso. Faremo tesoro di questa prestazione, iniziando a pensare già alla prossima gara di sabato a Milano, che sarà fondamentale e molto difficile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento