Lunedì, 15 Luglio 2024
Volley A1 maschile

Derby "piacentino" nei Quarti degli Europei: l'Italia di Romanò e Scanferla contro l'Olanda di Andringa

Gli azzurri passeggiano con la Macedonia del Nord, battuta 3-0, gli orange superano la Germania al tie break. Si gioca martedì alle 21 a Bari

Ci sarà un derby “piacentino” nei Quarti di finale degli Europei di volley. Da una parte l’Italia di Yuri Romanò e Leonardo Scanferla, capaci di superare nettamente la Macedonia del Nord negli Ottavi, dall’altra l’Olanda del nuovo acquisto biancorosso Robert Andringa, che ha battuto 15-12 al tie break la Germania. Appuntamento martedì alle 21 a Bari per capire chi approderà alla Final four di Roma.

Nel frattempo gli azzurri hanno passeggiato contro la Macedonia del Nord, con Romanò in campo da protagonista e Scanferla capace di ritagliarsi qualche sprazzo in cui è riuscito comunque a mettersi in mostra.

Formazione ormai fissa per Fefè De Giorgi, con Giannelli e Romanò in diagonale, Lavia e Michieletto schiacciatori, Russo e Galassi al centro e Balaso libero. Lavia firma il primo punto della gara, suo l’attacco vincente da seconda linea. Il doppio muro prima di Romanò poi di Lavia ferma l’attacco macedone 5-2. La Macedonia cerca di infastidire gli azzurri, lo fa cercando di non far allontanare l’Italia 13-9. L’ace di Despotovski porta la Macedonia a quota 14 a 5 punti dall’Italia. Giannelli mette a terra la difesa lunga della Macedonia per il 22-18. La prima palla set per l’Italia arriva sul 24-20, la chiude Romanò per il 25-20 finale.
Nel secondo set De Giorgi conferma il 6+1 iniziale, Michieletto da posto 2 chiude il colpo del 2-1. Galassi alza il muro, suo il punto del 6-2. Break della Macedonia, da 6-3 a 6-5 prima della reazione dell’Italia che si porta sul 9-5. Il divario aumenta nel corso del secondo parziale break azzurro dal 10-6 al 14-6 poi l’allungo azzurro fino al 22-9. La Macedonia arriva a doppia cifra ma ci pensa subito Lavia a conquistare il punto del 23-10, set chiuso sul 25-12 conclusivo.
Nessun cambio tra gli azzurri nel terzo set che inizia sull’equilibrio 2-2. L’Italia preme subito, e si porta avanti 6-3 allungando subito sul 10-4. La pipe di Lavia vale il punto del 11-5. La Macedonia prova a tenere in vita l partita ma l’Italia continua a macinare punti, Romanò mette a terra il punto del 13-8. Spazio per Scanferla sul finale di terzo set, Italia avanti 18-10. In campo anche Alessandro Bovolenta per Romanò, l’errore in attacco della Macedonia porta il punteggio sul 20-10. Il muro di Galassi vale il 22-11, azzurri vicini alla conquista di set e match. Dentro anche Riccardo Sbertoli, l’attacco vincente di Gjorgiev porta la Macedonia a quota 14, a 9 punti dall’Italia. Michieletto conquista la prima palla match, l’Italia ne ha ben 10. Gli azzurri chiudono sul 25-15 con l’attacco di Lavia, vincono e conquistano il pass per i Quarti.

ITALIA-MACEDONIA DEL NORD 3-0

(25-20, 25-12, 25-15)
ITALIA: Michieletto 12, Giannelli 4, Galassi 6, Lavia 16, Romanò 12, Russo 8, Balaso (L), Scanferla (L), Bovolenta 0, Sbertoli 0. N.e. Bottolo, Rinaldi, Sanguinetti, Mosca, All. De Giorgi.
MACEDONIA DEL NORD Gjorgiev N. 9, Milev 2, Ljaftov 10, Despotovski 1, Madjunkov 5, Savovski 4, Angelovski (L), Gjorgiev G. 0, Iliev 0, Kostikj 0, Richliev (L). N.e. Efremov, Lepidovski, Nakov. All. Milenkoski.
ARBITRI: Bernard Valentar (SVN), Zsolt Mezoffy (HUN)
NOTE - Durata set:  28 , 23 , 24. Italia: 5 a, 10 bs, 9 mv, 16 et. Macedonia del Nord: 1 a, 8 bs, 4 mv, 17 et.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby "piacentino" nei Quarti degli Europei: l'Italia di Romanò e Scanferla contro l'Olanda di Andringa
SportPiacenza è in caricamento