rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Volley A1 maschile

Attacco, battuta e una grande difesa: la Gas Sales Bluenergy domina a Taranto

Finisce 3-0 per i biancorossi: due set senza storia, il terzo combattuto e deciso nel finale. Adesso testa all'avventura europea in Coppa Cev

GSE_banner_322x250_statico-2Due set dominati, un terzo combattuto in cui Piacenza prima rimonta e poi non sbaglia i palloni decisivi. Contro Taranto arrivano tre punti praticamente mai in discussione e la Gas Sales Bluenergy inizia nel modo migliore il periodo intensissimo che attende i biancorossi fra Superlega e Coppa Cev.

LA GARA PUNTO A PUNTO

In Puglia il pronostico era tutto dalla parte dei piacentini, di fronte a una Prisma alle prese anche con qualche problema di formazione e l’assenza del piacentino Aimone Alletti fermato da un problema muscolare. Il divario fra le due formazioni è evidente fin dai primi punti, ma questo non è un problema dei biancorossi che sono bravi a restare concentrati sull’obiettivo senza mai guardare nello specchietto dove sono finiti gli avversari, sempre obbligati a inseguire. Piacenza continua a correre grazie a un servizio tenuto sempre ad alti livelli e a un attacco capace di diventare protagonista quando la ricezione si prende un attimo di pausa. Ma non è solo quello a consentire di pensare positivo. Perché la squadra di Bernardi è guidata in seconda linea da un superlativo Scanferla che indica la strada e viene seguito da quasi tutti i compagni; ne esce una difesa a ottimi livelli che consente ai biancorossi di rigiocare tanti palloni, spesso trasformati in punto.

E poi si vede anche la capacità della squadra di adattarsi a gara in corso, addirittura anche durante lo stesso scambio. Agli scettici il consiglio è di rivedere l’azione a inizio secondo set, quando dopo una difesa Brizard non ha attaccanti a cui alzare, Lucarelli lo capisce immediatamente, si sposta in zona cinque e senza nemmeno bisogno di chiamare la palla riceve l’alzata del francese e la trasforma in punto. L’avversario non sarà di quelli capaci di far corere brividi lungo la schiena, però dimostra di volersela giocare almeno nel terzo set, quando per la prima volta è partita vera e i biancorossi si trovano sotto di qualche punto. E’ proprio in questo momento che la Gas Sales Bluenergy dimostra tutto il proprio valore: recupera, agguanta la parità e nel finale testa a testa decide di chiudere 25-23 per non sprecare energie ulteriori in vista della gara di mercoledì in Coppa Cev.

Da promuovere soprattutto battuta (su cui gli avversari a volte ricevono a quattro) e difesa, due fondamentali che indicano concentrazione e voglia di vincere della squadra. Poi è chiaro che se funzionano questi due aspetti ce n’è un terzo, l’attacco, su cui Piacenza non può prendere lezioni da nessuno. Il primo ostacolo di un ciclo intensissimo che si chiuderà solo fra due settimane è superato di slancio, adesso sotto con l’Europa per vivere nel modo migliore un appuntamento storico.

GIOIELLA PRISMA TARANTO-GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA 0-3

(16-25, 19-25, 23-25)

GIOIELLA PRISMA TARANTO: Falaschi, Loeppky 8, Larizza 3, Stefani 11, Antonov 11, Gargiulo 2, Rizzo (L), Cottarelli, Ekstrand, Andreopoulos. Ne: Pierri (L). All. Di Pinto.

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Lucarelli 11, Simon 7, Romanò 11, Leal 16, Caneschi 3, Brizard 8, Scanferla (L), Gironi, Recine, Cester. Ne: Basic, Hoffer (L), Alonso, de Weijer. All. Bernardi.

ARBITRI: Cesare di Roma, Carcione di Roma.

NOTE: durata set 25’, 28’ e 30’ per un totale di 83’. MVP: Lucarelli. Gioiella Prisma Taranto: battute sbagliate 13, ace 2, muri punto 4, errori in attacco 5, ricezione 34% (16% perfetta), attacco 48%. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 16, ace 6, muri punto 2, errori in attacco 5, ricezione 52% (22% perfetta), attacco 71%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacco, battuta e una grande difesa: la Gas Sales Bluenergy domina a Taranto

SportPiacenza è in caricamento