rotate-mobile
Volley A1 maschile

Nove partite in 28 giorni: il tour de force dei play off per la Challenge Cup inizia domenica 28 marzo

Parte la corsa di Piacenza verso l'obiettivo europeo. Nelle quattro edizioni disputate in passato i biancorossi sono arrivati tre volte in finale vincendo in due occasioni

«Il rientro in palestra – spiega Iacopo Botto, schiacciatore di Piacenza - è stato tranquillo, sappiamo che abbiamo un obiettivo importante ancora da raggiungere a cui teniamo. Non dobbiamo pensare alle due partite di play off, dove avremmo potuto fare qualcosina in più. Affrontiamo questo torneo, sapendo che non sarà facile: abbiamo molta fiducia in quello che stiamo facendo. Ora il nostro focus è rivolto a quello: pensiamo a fare il massimo ogni giorno per conquistare un posto in Europa».
Botto è consapevole che per raggiungere il traguardo finale bisognerà scendere in campo concentrati e limitare al massimo gli errori.

«Siamo una squadra molto competitiva ma ogni partita va giocata al massimo perché nessuna avversaria che prenderà parte a questo torneo ci regalerà niente. Il calendario sarà intenso ma arrivati a questo punto giocare ogni tre giorni penso sia positivo e la stanchezza passa in secondo piano. Abbiamo lavorato un anno per disputare queste partite e a livello fisico sono sicuro che saremo pronti per affrontare questo play off».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove partite in 28 giorni: il tour de force dei play off per la Challenge Cup inizia domenica 28 marzo

SportPiacenza è in caricamento