Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza rincorre per tutta la gara, è un dominio Trento

Nell'andata dei quarti di finale di Coppa Cev i biancorossi giocano una delle gare più brutte della stagione e cedono 3-0 sotto i colpi dei trentini

Alletti e Hierrezuelo non riescono a fermare l'attacco di Trento

Serviva una Piacenza tutta grinta, quella squadra che faceva del carattere la propria caratteristica principale. L’Lpr con cui gli avversari non sono mai sicuri di vincere la partita nemmeno quando si trovano avanti di una valanga di punti, perché i biancorossi sono capaci di sorprendere sempre chi si trova dall’altra parte della rete. Invece contro Trento gioca una delle formazioni più abuliche e mogie dell’intera stagione, un sestetto incapace di reagire alla superiorità del gruppo di Lorenzetti. «Forse ci siamo dimenticati di guardare la classifica» ammonisce a fine partita Alberto Giuliani. Chissà se Piacenza ha commesso questo errore o se, sono parole di Hierrezuelo, ha completamente sbagliato atteggiamento. Chi perde spiega e l’Lpr di spiegazioni dovrà cercarne parecchie considerato che fra tre giorni sarà di nuovo in campo per gara1 dei quarti di finale scudetto a Perugia. O forse è meglio chiudere immediatamente uno dei capitoli peggiori di questa stagione e concentrarsi sui prossimi importantissimi appuntamenti.

PIACENZA MAI IN PARTITA

Di certo al PalaBanca si è vista per la prima volta una squadra quasi mai in partita, incapace di sfruttare le pochissime occasioni capitate per raddrizzare una gara iniziata male e finita peggio. Quando dalla parte biancorossa il tabellino mostra un solo giocatore in doppia cifra, Clevenot con 12 punti, e il tuo attaccante principale che normalmente mette a terra 20 palloni a sera fermarsi a 8 si può capire da dove nasca il dominio di Trento, che comunque merita i complimenti per la prova tutta solidità e concretezza. Marshall fatica in attacco e non trova alcuna soluzione al servizio, Hierrezuelo nonostante i problemi degli attaccanti di palla alta serve solo sei volte i suoi centrali, la seconda linea subisce 5 ace mentre gli avversari non hanno nelle statistiche punti diretti.

SI FINISCE ANCHE CON TROPPO NERVOSISMO, SERVIRA’ PER DARE UNA SCOSSA?

Trento conduce l’incontro dal primo all’ultimo punto e c’è un solo momento in cui la partita potrebbe cambiare: nel finale di secondo set Piacenza ha tre occasioni per modificare l’inerzia, ma in tutte e tre le volte Hernandez non trova la soluzione vincente. Stranissimo per uno come lui, a conferma del fatto che è una giornata da dimenticare il prima possibile. Nel finale Giuliani toglie il cubano per inserire Tzioumakas e in casa biancorossa sale anche il nervosismo. La speranza è che serva per dare una scossa a tutta la squadra in vista della sfida di sabato a Perugia.

Per la Coppa Cev invece adesso la qualificazione è ai limiti dell’impossibile: l’Lpr dovrà vincere 3-0 o 3-1 fra due settimane in Trentino e poi conquistare anche il golden set.

TUTTA LA GARA PUNTO A PUNTO

LPR PIACENZA - TRENTINO DIATEC 0-3

(19-25, 23-25, 21-25)

LPR PIACENZA: Hierrezuelo aguirre 1, Clevenot 12, Alletti 2, Hernandez ramos 8, Marshall 6, Yosifov 3, Mania (L), Parodi (L), Tzioumakas 4, Cottarelli 0, Tencati 0. N.E. Zlatanov, Di Martino, Papi. All. Giuliani.

TRENTINO DIATEC: Sole' 7, Van de voorde 8, Giannelli 3, Urnaut 11, Stokr 14, Lanza 10, Colaci (L), Chiappa (L), Antonov 0, Mazzone d. 0. N.E. Nelli, Burgsthaler, Blasi, Mazzone t.. All. Lorenzetti

ARBITRI: Georgouleas, Tubylov

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NOTE - durata set: 23', 29', 26'; tot: 78'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento