Questo sito contribuisce all'audience di

Fra Piacenza e la Serie A2 ci sono ancora molti nodi da sciogliere

Non si tenuto l'incontro, che avrebbe dovuto rivelarsi decisivo, con il potenziale sponsor a cui la nuova società aveva chiesto un aiuto. E adesso i tempi sono sempre più stretti

Elisabetta Curti, presidente di Gas Sales

«Non ci sono novità» dice Elisabetta Curti in tarda serata. E già questo è un segnale negativo, considerato che nel pomeriggio in Comune era previsto l’incontro con un potenziale sponsor che avrebbe potuto rivelarsi decisivo per l’eventuale iscrizione alla Serie A2 della nuova società piacentina. Le bocche restano cucite a lungo, poi emerge che la riunione non si è tenuta perché l’imprenditore è stato bloccato da impegni di lavoro. Tutto rimandato a oggi dunque? Difficile comprenderlo, la cosa certa è che ormai non esiste più il tempo per trovare soluzioni alternative: l’incessante lavoro svolto in queste settimane dai vertici di Gas Sales ha permesso di coprire buona parte del budget, ma per tagliare il traguardo manca ancora qualcosa. L’incognita di trovarsi a tre quarti del percorso senza benzina sta bloccando tutti i diretti interessati, alla ricerca di forze fresche da inserire nel serbatoio prima di accendere il motore e partire in maniera decisa verso la Serie A2.

Allora? Tutto ancora in alto mare e con le scadenze che incombono ogni ora che passa significa vedere ridursi le possibilità che anche il piano B inizialmente previsto dal Comune possa realizzarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Stop Nibbiano e Castellana, derby alla Pontenurese. Bobbiese ok, San Corrado in vetta

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Fermana-Piacenza 1-1: Cattaneo risponde a Bacio Terracino, altro pareggio per i biancorossi

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Matteassi: «Tutti abbiamo delle colpe, l'errore è stato creare aspettative troppe alte»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento