Questo sito contribuisce all'audience di

L'Lpr aspetta Padova con vista sui play off. Marshall: «Per la fase finale saremo pronti». VIDEO

Domenica alle 18 appuntamento di campionato al PalaBanca. Recuperati tutti gli infortunati, finalmente Giuliani ha a disposizione la rosa al completo

Leo Marshall, schiacciatore tornato quest'anno a Piacenza dove nel 2009 ha vinto uno scudetto

Prima considerazione, fondamentale in questa fase dell’annata: Giuliani ha recuperato tutti gli infortunati e finalmente Piacenza può allenarsi con la rosa al completo. E’ l’aspetto più importante a due settimane dai play off e a undici giorni dall’andata dei quarti di finale di Coppa Cev con Trento. Prima del momento clou della stagione i biancorossi devono affrontare tre impegni di campionato (si inizia domenica alle 18 al PalaBanca dalla sfida con Padova, diretta su Sportpiacenza.it) che probabilmente diranno poco in chiave classifica. Il quinto posto è impossibile da raggiungere, difficile anche perdere la sesta posizione considerato che Monza insegue a cinque lunghezze e deve affrontare Trento quindi presentarsi per lo scontro diretto al PalaBanca. Oltretutto, considerata l’incertezza che regna dal secondo al quarto posto, anche chiudere settimi potrebbe non essere un problema così grande per Piacenza.

Intanto mercoledì a Novi Sad in Coppa Cev è tornato in campo Leo Marshall, pietra angolare dell’Lpr che sta recuperando dopo lo strappo rimediato in Coppa Italia.

«Ho giocato un set con i serbi - spiega lo schiacciatore - e direi che è andata abbastanza bene. Sono ancora un po’ indietro con la tenuta perché lo stop è stato lungo, ma dai prossimi giorni sono fiducioso di poter recuperare la piena forma. Sto lavorando molto in sala pesi per recuperare il torno muscolare ed essere pronto il prima possibile».

Domenica al PalaBanca arriva Padova, formazione che nel girone di ritorno ha vinto una sola partita e non sta attraversando un grande momento. Che gara vi aspettate?

«Una partita difficile, come al solito. Abbiamo visto domenica scorsa con Ravenna cosa è successo; se non partiamo concentrati in questa Superlega rischiamo contro tutti gli avversari. Siamo consapevoli di giocare ogni tre giorni, è un periodo molto stressante, ma dalla partita con i romagnoli abbiamo capito che non si può cedere alla stanchezza. Bisogna lottare sempre, dobbiamo essere preparati ad affrontare e superare anche i problemi logistici dettati dai lunghi viaggi».

Avete ancora tre gare di regular season, possiamo dire che saranno tutte partite da utilizzare come preparazione in vista dei play off e della sfida con Trento in Coppa Cev?

«In questa fase conterà la crescita della squadra, giocare tutti insieme sarebbe una bella cosa e un grande vantaggio. Dobbiamo sfruttare tutti gli impegni come fase di crescita verso la fase finale che sarà la più importante. Abbiamo iniziato a lavorare in modo più intenso perché il tempo è poco, bisogna arrivare al top il prima possibile».

La doppia gara contro Trento in Coppa Cev si sovrapporrà anche al primo turno dei play off scudetto. Adesso che avete recuperato da tutti gli infortuni c’è il tempo per arrivare pronti alla fase clou dell’anno?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Penso proprio di sì. Ci giochiamo due obiettivi in un mese, dovremo essere al top per forza; speriamo di giocare cinque gare con Trento così non dovremo nemmeno sobbarcarci trasferte troppo lunghe. Chi punta in alto sa di dover battere tutti per arrivare fino in fondo, importa poco chi affronteremo nei play off, noi daremo il massimo per riuscire a vincere per il nostro gruppo e per tutta la città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento