menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hernandez indemoniato: Piacenza batte Monza (3-1) e si guadagna la finale con Ravenna

Grande prestazione per l'opposto biancorosso (22 punti), ora i ragazzi di coach Giuliani si giocheranno un posto in Challenge Cup domani sera, in finale, conto la Cmc che supera a sorpresa la Calzedonia Verona

Tutto secondo i piani per la Lpr Piacenza che supera Monza in quattro set (3-1) nella prima semifinale dei play off validi per un posto in Challenge Cup e affronterà a sorpresa Ravenna che ha battuto 3-0 Verona. I ragazzi di coach Giuliani, dopo un primo set funestato da qualche errore di troppo e vinto dai brianzoli (spinti da un Hirsch ispiratissimo), hanno trovato continuità nel gioco e condotto con autorità la sfida fino al 3-1 finale. Tra i biancorossi spicca la prova dell’opposto Hernandez - autore a fine gara di 22 punti - ma è meritevole di menzione anche lo schiacciatore Clevenot, decisivo nei momenti chiave e lodevole per efficacia negli attacchi. Ora i piacentini hanno tra le mani il pass per la finale di domani sera (appuntamento per le 20.30, sempre a Verona) contro Cmc Ravenna che a sorpresa ha battuto Verona.

INIZIO LENTO - La Gi Group Monza era un avversario ostico per Piacenza. Lo si è capito dopo i primi scambi, caratterizzati da un grande Hirsch e da un equilibrio sostanziale. Una lotta punto a punto che si risolve con il break decisivo di Monza, il primo della gara. In questo frangente i piacentini sbagliano troppo, così gli uomini di Falasca chiudono sul 20-25 con il punto del tedesco Hirsch. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento