Questo sito contribuisce all'audience di

La Wixo Lpr ritrova Clevenot ma viene fermata dai tedeschi del Rheinmain. VIDEO

Il francese, arrivato in nottata, subito in campo. Giuliani mischia le carte, gli ospiti chiudono l'allenamento congiunto 3-1

Il primo test internazionale in casa Wixo Lpr, uno dei pochi considerato che quest’anno non ci saranno impegni ufficiali europei, coincide anche con il ritorno di Trevor Clevenot. A sorpresa il francese, arrivato in nottata a Piacenza, viene catapultato in campo: Giuliani vuole accelerare il processo di creazione della nuova squadra e per farlo cerca di portare tutti i giocatori a buon livello già in questi giorni. Non che il francese abbia bisogno di un lavoro fisico particolare, considerata l’intensa estate in nazionale, ma è meglio mettere subito le cose in chiaro e far capire che è ora di iniziare a spingere sull’acceleratore.

Venerdì e sabato i biancorossi sono attesi da un doppio test in casa di Civitanova, così Giuliani contro il Rheinmain decide di dare spazio a chi fino a oggi è stato utilizzato un po’ meno. Nel sestetto partono Cottarelli in regia, Kody opposto, Yosifov e Di Martino al centro, Hershko e appunto Clevenot da schiacciatori con Manià libero. I tedeschi hanno chiuso quarti l’ultima Coppa Cev, ma nella prima frazione faticano a entrare in partita. Piacenza rimane sempre avanti salvo poi ridurre il gap nel finale che comunque mantiene portandosi avanti 25-23. Gli ultimi scambi sono un segnale che gli ospiti iniziano a carburare e infatti nelle altre due frazioni sono i tedeschi a decidere il ritmo, con i biancorossi a inseguire. Giuliani decide di cambiare qualcosa dando spazio a Baranowicz per Cottarelli, Alletti per Di Martino e Parodi per Clevenot. Ma anche così l’avvio del quarto set non è dei migliori, il Rheinmain si porta avanti 8-3 e mantiene il vantaggio fino al rettilineo finale, quando la Wixo Lpr con Alletti al servizio si avvicina agli avversari che però piazzano il sigillo del 25-22 guadagnandosi il definitivo 3-1.

In casa biancorossa da segnalare la buona prova a muro, con 13 punti dal fondamentale (contro i 9 degli avversari) e i 27 punti della coppia Kody-Hershko, rimasta in campo per tutto l’incontro.

WIXO LPR PIACENZA-RHEINMAIN 1-3

(25-23, 20-25, 22-25, 22-25)

WIXO LPR PIACENZA: Clevenot 10, Di Martino 5, Kody 14, Hershko 13, Yosifov 10, Cottarelli 3; Manià (L), Parodi 1, Alletti 3, Giuliani L. (L), Baranowicz 2. Ne: Marshall e Fei. All. Giuliani A.

RHEINMAIN: Schwarz 2, Escher 9, Williams 17, Aciobanitei 15, Krick 3, Steuerwald 3; Zanger (L), Bauer 5, Holt, Kerlitzek 18. All. Warm

GUARDA IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento