Questo sito contribuisce all'audience di

Dopo oltre sette mesi la Gas Sales Bluenergy torna al PalaBanca: si parte dalla Coppa Italia con Cisterna

Domenica alle 18 inizia la stagione post-Covid con 768 spettatori autorizzati a entrare e tante iniziative rivolte a chi seguirà la partita davanti al computer

Al PalaBanca l'ultima gara giocata risale al 2 febbraio: quella con Sora dell'8 marzo vide gli avversari rifiutarsi di entrare nell'impianto per poi subire il 3-0 a tavolino

Bisogna girare parecchie pagine del calendario per tornare all’ultima partita ufficiale della Gas Sales Bluenergy. Era il 9 febbraio e i biancorossi giocavano (e perdevano) a Perugia, ma per vedere i cancelli del PalaBanca aperto bisogna tornare indietro di un’altra settimana, al 2 febbraio contro Trento. Per chi non avesse voglia di fare i conti sintetizziamo noi: 224 giorni di chiusura.

Domenica finalmente si torna a giocare e si riparte dalla Coppa Italia: alle 18 la Gas Sales Bluenergy affronta Cisterna nella prima sfida del girone che vale l’accesso ai quarti di finale. Quattro squadre (ci sono anche Ravenna e Padova) con due posti a disposizione per il passaggio del turno. Significa che un passo falso si potrebbe pagare molto caro e anche se si tratta della prima partita stagionale bisogna già partire con il gas aperto perché in ordine temporale la qualificazione alla fase successiva è il primo obiettivo dei biancorossi. Piacenza da quel febbraio ormai lontanissimo è cambiata totalmente, l’unico giocatore titolare rimasto è il libero Leonardo Scanferla, per il resto Andrea Gardini ha a disposizione una squadra completamente nuova e particolarmente ambiziosa. Dagli addetti ai lavori è stata inserita subito alle spalle del trio di testa composto da Civitanova, Perugia e Trento, in grado di contendere il posto fra le big four a una Modena che in estate è stata costretta a vendere parte dell’argenteria migliore.

Ci sarà tempo per valutare se i pronostici saranno rispettati, di certo gli investimenti della Gas Sales Bluenergy sono stati consistenti in un periodo storico per nulla semplice ed è logico che l’asticella delle attese si sia alzata.

Per quanto riguarda la formazione, Gardini dovrebbe schierare quella titolare, con Hierrezuelo (al ritorno al PalaBanca) in regia, l’attesissimo Grozer opposto, Polo e Candellaro centrali, Russel e l’altro “cavallo di ritorno” Clevenot schiacciatori con Scanferla libero. Dall’altra parte della rete è facile prevedere applausi per Giulio Sabbi, grande protagonista della promozione di Piacenza dalla A2 alla A1 due stagioni fa, uno dei punti di forza di una rosa sulla carta più competitiva di quella dell’ultima annata.

Ovviamente un’attenzione particolare va rivolta al pubblico: grazie al pressante lavoro della società è arrivata dalla Regione Emilia-Romagna una deroga per consentire l’ingresso di 768 spettatori, un risultato importante se si considera che fino a pochi giorni fa non esisteva nemmeno la certezza che i cancelli potessero aprirsi. I protocolli sono rigidissimi, con percorsi segnati per ogni settore, obbligo del distanziamento, prova della temperatura, mascherina e tante altre limitazioni, ma per qualche tempo bisognerà farci l’abitudine. Intanto i dirigenti biancorossi hanno lavorato su un doppio binario, con l’obiettivo di offrire uno spettacolo da applausi anche per chi seguirà la partita da casa. Nove fuochi collocati sul lato lungo del campo per una presentazione delle squadre spettacolare e pirotecnica, pronti a entrare in funzione dopo le azioni più importanti, maxischermo da 27 metri quadrati che trasmetterà i visi dei tifosi a casa e soprattutto un collegamento via Zoom per tutti i sostenitori che potranno far sentire anche la propria voce ai giocatori mostrando la vicinanza alla squadra. Per questo i Lupi Biancorossi invitano tutti a collegarsi una ventina di minuti prima per registrare i cori che verranno trasmessi al PalaBanca durante le azioni più interessanti. «Bisogna pensare diversamente» ha spiegato il vicepresidente Giuseppe Bongiorni presentando le iniziative. La Gas Sales Bluenergy ha dimostrato di muoversi bene e con iniziative innovative fuori dal campo, da adesso la palla passa ai protagonisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento