Questo sito contribuisce all'audience di

PalaBanca, problema risolto: Lpr e Assigeco giocheranno a Piacenza. Il sindaco Barbieri: «Vittoria del buonsenso». VIDEO

Il primo cittadino soddisfatto per l'esito positivo della vicenda: «La conclusione di un iter che si presentava particolarmente ostico»

Adesso non ci sono più dubbi: Lpr volley e Assigeco basket giocheranno anche nella prossima stagione al PalaBanca. Il nodo dell’impianto, dalla scorsa settimana chiuso con i lucchetti e diventato di proprietà del Comune dopo che era andato deserto il bando per la gestione, andava risolto entro lunedì 10 luglio per evitare che le due formazioni fossero costrette a emigrare. L’opzione proposta dal Comune, e accettata dall’Lpr volley, è quella di un affidamento diretto alla società biancorossa per il tempo necessario alla predisposizione di un nuovo bando. Fino a quando durerà questa sorta di “gestione provvisoria” è difficile prevederlo, adesso l’aspetto importante è che i cancelli riaprano e soprattutto che dal prossimo ottobre i tifosi di volley e basket possano seguire le proprie squadre a Piacenza.

Soddisfatta della soluzione è ovviamente il sindaco Patrizia Barbieri, che nei giorni scorsi si era incontrata con Guido Molinaroli, presidente di Lpr, per cercare una soluzione in tempi rapidissimi a una vicenda che si è trovata sul tavolo non appena insediata.

«Il problema del PalaBanca - spiega il primo cittadino - era la gara andata deserta. L’esigenza era di avere ancora la disponibilità dell’impianto per consentire alle squadre piacentine di poter disputare i rispettivi campionati e l’unica possibilità era quella dell’affidamento diretto alle stesse condizioni della gara, visto che altre strade non erano percorribili».

Durante l’incontro con Molinaroli il sindaco ha fatto presente quale fosse la soluzione e soprattutto che non esistessero alternative alla proposta del Comune. «E’ stato compreso - sono le parole della Barbieri - che non ci fossero altre possibilità e siamo contenti che il nostro invito a concludere positivamente la questione sia stato accolto dai vertici dell’Lpr. Sono soddisfatta, è la conclusione positiva di un inter che sembrava abbastanza ostico».

L’obiettivo sarà quello di realizzare una nuova gara per la gestione del palasport nei prossimi mesi.

«Metteremo sicuramente mano a un nuovo bando aperto a tutti. Adesso però l’importante era dare una risposta in tempi brevi a un mondo sportivo che, orgogliosamente piacentino, chiedeva una soluzione adeguata per rimanere a giocare sul territorio».

Insediata da pochi giorni e ancora senza una Giunta e un Consiglio, problema risolto nel giro di poche ore: una vittoria personale della Barbieri? Alla domanda diretta il sindaco glissa. «Penso sia un discorso di buonsenso e di reciproco impegno. Anche dall’altra parte si è capito esattamente cosa si potesse fare e cosa no, arrivando a una soluzione condivisa».

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA AL SINDACO PATRIZIA BARBIERI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento