Martedì, 21 Settembre 2021
Volley A1 maschile

Baranovicz: «Abbiamo conquistato tre punti d'oro». Le pagelle

Il regista di Piacenza: «Adesso è importante assicurare concretezza». Il messaggio di Piano, centrale di Milano: «Bisogna dirlo forte: siamo fortunati a poter giocare a pallavolo»

Baranowicz, Polo e Clevenot a muro contro Milano

«Abbiamo conquistato tre punti d’oro». Non va per il sottile Michele Baranowicz: il 3-1 ottenuto dalla Gas Sales Bluenergy in casa di Milano è di quelli da festeggiare. «In questo momento – prosegue il regista biancorosso - l’aspetto più importante sono concretezza e il risultato, più avanti arriveranno anche il bel gioco e qualche situazione spettacolare. Oggi intanto è arrivata la vittoria, abbiamo fatto uno step in più».

Adesso è ancora presto per guardare la classifica, anche perché ci sono molte gare da recuperare. Ma voi iniziate a salire.

«Le zone altissime sono molto lontane e noi dobbiamo pensare a una partita alla volta. La squadra è nuova, io sono arrivato da poco e adesso dovremo inserire in gruppo anche Mousavi. Abbiamo esposto il cartello dei lavori in corso, lavoriamo su tanti aspetti nuovi e non sempre riusciamo a mostrarli in partita».

Un giudizio su Grozer?

«Che sia uno dei migliori opposti al mondo non è un segreto. E’ un grande campione e un grande lavoratore; vuole sempre dare il massimo, è bellissimo giocare ed allenarsi insieme a lui. Poi ha un grande carisma e questo aiuta».

Hai tanti attaccanti da gestire, tocca a te tirare fuori il meglio da ognuno di loro.

«Adesso è fondamentale trovare concretezza, ci stiamo conoscendo a vicenda e io sto capendo come lavora Bernardi. Ogni giorno scopriamo qualcosa di nuovo».

Dall’altra parte del campo tocca a Matteo Piano, fra l’altro ex di Piacenza qualche anno fa, analizzare la gara. «E’ stata una partita complicata, fra due squadre che lottano per rimanere nella parte alta della graduatoria. Siamo stati bravi a riprendere il primo set, poi ci è mancato un pizzico di aggressività, al di là dell’infortunio a Patry. Loro hanno toccato molti palloni in difesa, noi abbiamo impiegato troppo tempo ad adattarci al nuovo assetto».

Poi il centrale di Milano chiude con una considerazione. «Dobbiamo mandare un messaggio e dare il buon esempio. Siamo arrabbiati per la sconfitta, ma in un periodo simile bisogna dirlo forte: siamo fortunati a poter giocare a pallavolo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baranovicz: «Abbiamo conquistato tre punti d'oro». Le pagelle

SportPiacenza è in caricamento