Volley A1 maschile

Botti sa solo vincere: «Una medaglia che pesa tantissimo». Simon: «Restituisco alla città quanto mi è stato dato da giovane». VIDEO e pagelle

Il tecnico è alla sua terza manifestazione (su tre) conquistate da primo allenatore di Piacenza. Il cubano: «Vogliamo dare sempre il massimo»

GSE_banner_322x250_statico-2

Abbraccia il figlio Massimo Botti, si fa qualche selfie sul podio mentre viene premiato insieme alla squadra, poi è travolto dalle telecamere. E' capo allenatore da due mesi e al primo appuntamento si porta a casa la Coppa Italia.

Quanto pesa questa medaglia?

«Moltissimo considerato quello che abbiamo trascorso nel recente passato, con le critiche secondo me anche un po' ingenerose che abbiamo ricevuto. Questa è la degna ricompensa dei tanti sacrifici fatti. Sono veramente felice».

Se ripensi a come stavate lunedì e come siete oggi?

«In realtà avevamo subito archiviato una partita persa, non era la fine del mondo. C'era Leal infortunato ma avevamo speranza di recuperarlo, non ci eravamo persi d'animo. Chiaro che averlo in campo fa una certa differenza, lo abbiamo visto tutti».

Hai giocato tre manifestazioni da primo allenatore: Coppa Italia di A1, Coppa Italia di A2 e campionato di A2 e le hai vinte tutte e tre.

«Forse un po' di meriti li ho anche io».

Della gara di oggi con Trento cosa dici?

«Una partita simile alla semifinale, condotta con autorità e con il piglio giusto sopportando qualche errorino che ci appartiene e che forse non risolveremo mai. Ma chissenefrega, l'importante è scendere in campo con questo spirito».

Non avete perso neanche un set. Ancora convinto di non avere dato un segnale al campionato?

«Intanto abbiamo vinto la Coppa Italia, questo è il segnale. Poi il 3-0 interessa poco, ci importava la continuità e l'abbiamo trovata».

Nei momenti importanti è emerso il carattere della squadra.

«Come se non si conoscessero i giocatori che compongono la rosa. Conoscevamo bene le nostre qualità e sapevamo che con un pizzico di fortuna avremmo potuto recitare un ruolo da protagonisti. Questo giorno è arrivato».

La dedica?

«A questi giocatori, a tutti quelli che ci hanno creduto e a chi mi sta vicino e mi vuole bene».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti sa solo vincere: «Una medaglia che pesa tantissimo». Simon: «Restituisco alla città quanto mi è stato dato da giovane». VIDEO e pagelle
SportPiacenza è in caricamento