rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Volley A1 maschile

Botti: «Decisiva la voglia di aiutarci nei momenti difficili». Recine: «Un successo molto pesante». VIDEO e pagelle

Il secondo allenatore dopo la vittoria della Gas Sales Bluenergy contro Monza: «Non siamo una squadra fatta di colossi dal punto di vista fisico, ma possiamo giocare una bella pallavolo soprattutto nei fondamentali di sacrificio che non entrano nelle statistiche»

Lorenzo Bernardi esce immediatamente dal campo subito dopo la vittoria contro Monza e tocca a Massimo Botti analizzare il bel successo 3-0 della Gas Sales Bluenergy contro i brianzoli.

Contro Verona avevate avuto non pochi problemi a reagire nei momenti di difficoltà, oggi siete stati bravi nelle fasi in cui avete dovuto schivare gli ostacoli

«Fa parte del percorso di crescita e di miglioramento – spiega il secondo allenatore biancorosso -  che deve affrontare una squadra; a Verona eravamo reduci da un periodo complicato in cui ci eravamo potuti allenare poco e a ranghi ridotti e abbiamo pagato la bella giornata dei nostri avversari. Adesso con un po’ più di tempo a disposizione e la possibilità di prepararci meglio alla gara i risultati sono arrivati».

A tratti si è vista una bella Piacenza anche in difesa e ricostruzione, complessivamente siete stati protagonisti di una buona partita.

«Questo è lo spirito che ci deve contraddistinguere sempre. Non siamo una squadra fatta di colossi dal punto di vista fisico, ma possiamo giocare una bella pallavolo soprattutto nei fondamentali di sacrificio che non entrano nelle statistiche. Questo spirito non dobbiamo mai perderlo, purtroppo ci sono giornate in cui ci riesce meglio e altre meno».

Se dovessi indicare cosa è stato decisivo oggi?

«Non un fondamentale in particolare, direi la voglia di darci una mano nei momenti difficili e di guardare avanti dopo un errore senza arrovellarsi quando le cose non funzionavano».

A livello mentale ma anche fisico quanto è difficile non sapere fino alla mattina se il pomeriggio si scenderà in campo? In un mese avete giocato una sola gara, è un problema con cui tutti devono fare i conti, ma quanto può incidere?

«E’ una situazione inedita, quindi questa situazione può portare cambiamenti solo sul discorso della programmazione e della preparazione fisica che a volte va modificata navigando a vista. Ma si tratta sempre di giocare a pallavolo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti: «Decisiva la voglia di aiutarci nei momenti difficili». Recine: «Un successo molto pesante». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento