menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il muro di Tencati e Marshall contro Milano

Il muro di Tencati e Marshall contro Milano

Volley - Marshall: «Bravi a vincere una gara giocata punto a punto». Pagelle

Lo schiacciatore: è stata dura, perché a Perugia avevamo speso tante energie fisiche e mentali

Le difficoltà della sfida con Milano sono sottolineate dalle parole di Leo Marshall, uno dei migliori in campo biancorosso. «Non è stato semplice per noi giocare una sfida come quella contro la Revivre, perché quando sei stato impegnato in una gara secca come quella di Coppa Italia contro Perugia spendi sempre tante energie fisiche e mentali».

Piacenza paga la vittoria di metà settimana con gli umbri perdendo brillantezza, ma riesce comunque a portare a casa i tre punti nonostante la resistenza degli avversari: «Milano ha giocato una gara splendida, costringendoci sempre a lottare punto a punto. Secondo me proprio il successo ottenuto contro la Sir ci ha dato quella sicurezza in più che ci ha permesso di vincere».

Anche Giorgio De Togni, centrale della Revivre, sottolinea la bella prova dei lombardi: “E’ arrivata un’altra sconfitta, ma questa è stata molto differente rispetto alle ultime tre che abbiamo subito. Volevamo fortemente dare una dimostrazione di essere ancora vivi, dopo un periodo in cui abbiamo fatto molta fatica a stare in campo, e credo che lo abbiamo fatto. Il dispiacere  rimane perché abbiamo perso due set ai vantaggi, avevamo l’occasione di portare a casa anche un solo punto che avrebbe fatto bene a tutti e che tifosi, staff tecnico e societario si sarebbero meritati». 

Le pagelle

Hierrezuelo 7,5: che spettacolo. Esalta e si diverte; per due volte trova il punto semplicemente con una finta. Una gara da applausi

Hernandez 6,5: il tabellino racconta della solita valanga di punti e questa ormai è una piacevole consuetudine. Però arriva anche qualche errore di troppo, soprattutto al servizio. 

Tencati 7: chissà quanti giocherebbero nelle sue condizioni fisiche. Luca garantisce sempre la disponibilità e non lo fa solo a parole ma anche con i fatti. Positivo a rete, efficace a muro

Alletti 7: a muro è in un momento di grazia. Dopo i 6 di mercoledì a Perugia arricchisce la raccolta personale piazzandone 5 anche contro Milano. Quando è così carico andrebbe sfruttato maggiormente anche in attacco

Marshall 7,5: avrà anche problemi alle ginocchia, ma non se ne accorge nessuno. Attacca di potenza, trova punti d’astuzia (compresa una schiacciata in bilanciere), difende pure. Fisicità, classe e tranquillità tutto racchiuso nell’italo-cubano

Clevenot 7+: un’altra grande partita del francese. Ma ormai nessuno si sorprende più, perché questo è il suo standard. Certo che attaccare 20 palloni con il 70 per cento sono numeri che non possono passare inosservati 

Manià 7: fondamentale la sua difficile copertura nel finale di terzo set, così come la ricezione in tuffo sulla bordata al servizio dei milanesi. Sono scambi che valgono ben più di un punto e Loris non li sbaglia

Tzioumakas sv: entra e manda in rete il servizio

Cottarelli sv

Parodi sv: poco utilizzato, riesce comunque a mettersi in luce per un paio di ricezioni e un bel recupero

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento