rotate-mobile
Volley A1 maschile

Manuel Zlatanov, arrivederci a Piacenza per crescere

Il giovanissimo schiacciatore pronto a scendere di categoria per fare esperienza. Ravenna o Brugherio le due opzioni più probabili

L’esordio in Superlega giusto in tempo per meritarsi il primato di più giovane pallavolista in campo nella massima serie a 15 anni 8 mesi e 25 giorni, poi Manuel Zlatanov è tornato lontano dai riflettori. Scelta giustissima per un ragazzo dalle enormi potenzialità ma che deve ancora iniziare il suo percorso (si spera lunghissimo) nel mondo della pallavolo. In biancorosso tanti allenamenti con la prima squadra, che si rivolgeva a lui in caso di necessità quando qualche giocatore era infortunato, poi le partite con le formazioni giovanili dell’Under 17 e Under 19 oltre a quelle con la Serie B, affrontata dalla Gas Sales Bluenergy con una formazione composta da atleti nati dal 2005 in poi, per consentire ai ragazzi di fare esperienza.

Andrea Anastasi ha a più riprese elogiato Manuel, ma nel momento in cui si è trattato di costruire la squadra del prossimo campionato era evidente che non si potesse pensare a lui, non ancora sedicenne, come un giocatore pronto a entrare in rosa. Il rischio, altissimo, era quello di tenerlo una stagione intera a scaldare la panchina oppure, ancora peggio, di interrompere il suo percorso di crescita.

La soluzione migliore per un ragazzo che è una promessa del volley italiano è un passaggio intermedio, una annata (o magari anche un paio) in una categoria inferiore per inserirsi con cautela nella pallavolo “dei grandi” prima di provare a spiccare il volo in Superlega. In questi giorni Manuel è a Piacenza concentrato sulla scuola che sta per cedere il passo alle vacanze estive. L’ultimo appuntamento agonistico non è stato particolarmente fortunato: nelle finali nazionali Under 17 una banale caduta dopo un attacco gli ha provocato un problema a un polso. Niente di serio, ma la sua assenza ha privato la Gas Sales Bluenergy del giocatore più rappresentativo e la squadra ha faticato chiudendo le finali nazionali in quindicesima posizione.

Terminati gli impegni scolastici e in vista di un’estate colorata di azzurro per Manuel sarà tempo di sfogliare la margherita. Al momento paiono due le opzioni possibili: Ravenna in Serie A2 oppure i Diavoli Rosa Brugherio in Serie A3, anche se al di là dell’impegno in prima squadra è certo che Zlatanov verrà utilizzato inizialmente anche nelle categorie giovanili per consentirgli una crescita più armonica. Poi dipenderà tutto da lui: se proseguirà sulla strada tracciata in queste ultime stagioni le porte della Superlega si spalancheranno e Piacenza sarà lì ad aspettarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manuel Zlatanov, arrivederci a Piacenza per crescere

SportPiacenza è in caricamento