rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Volley A1 maschile

I social, gli insulti e i gesti volgari fra Lupi Biancorossi e i giocatori della Gas Sales Bluenergy. «Tutto falso, abbiamo a cuore solo il bene di Piacenza»

Uno scambio di opinioni a fine partita amplificato a dismisura su facebook. Ciardelli, presidente dei tifosi: «Smentisco la ricostruzione, adesso proseguiamo insieme verso i prossimi traguardi»

Realab Proposta2-74 (trascinato)La sconfitta subita domenica a Padova ha lasciato qualche strascico in casa Gas Sales Bluenergy, evidenziato al termine dell’incontro e, come è consuetudine in questo periodo, amplificato nelle ore successive attraverso i social. Nel finale di gara pare che alcuni Lupi Biancorossi abbiano avuto un vivace scambio di opinioni con alcuni giocatori a causa di una sconfitta inattesa (Piacenza era avanti 2-0 e vinceva 18-13 nel quarto set) chiedendo un maggiore impegno. Qualche sostenitore ha mostrato il proprio disappunto con alcuni cori, mentre altri si sono alzati avviandosi verso l’uscita prima che cadesse a terra l’ultimo pallone di un tie break rimasto equilibrato solamente fino a metà e poi dominato dai padroni di casa. Situazione che qualche atleta biancorosso non ha digerito, probabilmente anche perché innervosito dall’esito negativo della partita.

Nel mirino è finito principalmente Francesco Recine e come spesso succede in queste situazioni i social hanno dilatato quanto successo. Si è scritto di insulti da parte del pubblico piacentino e di un brutto atteggiamento dello schiacciatore, domenica out per infortunio, che avrebbe risposto con un gesto volgare. Ricostruzione completamente smentita da Renzo Ciardelli, presidente dei Lupi Biancorossi, che non era presente a Padova ma subito dopo la gara si è immediatamente messo in contatto con i suoi tesserati presenti alla trasferta. «I tifosi – chiarisce subito – non hanno assolutamente offeso i giocatori, se fosse successo sarei intervenuto in prima persona e in modo molto deciso perché questo non rientra nel nostro modo di comportarci e di intendere lo sport. Allo stesso modo smentisco che da parte di Recine ci sia stato un gesto volgare nei nostri confronti; abbiamo avuto uno scambio di opinioni ma tutto è rimasto nell’ambito della correttezza, anche se probabilmente gli stati d’animo non erano dei migliori e qualcuno potrebbe anche avere male interpretato».

Ciardelli getta acqua sul fuoco: «Sono piccoli screzi che a volte capitano nei palasport, purtroppo le ricostruzioni fatte sui social spesso non corrispondono a verità. E forse fa notizia perché succede a Piacenza, dove la nostra vicinanza a società e squadra è sempre stata totale». Per i tifosi la questione è già chiusa e i Lupi Biancorossi sono pronti a guardare avanti sostenendo il gruppo di Bernardi fin dal prossimo impegno casalingo contro Taranto. «Non abbiamo alcuna intenzione di innescare polemiche perché tutti abbiamo a cuore lo stesso obiettivo: il bene di Piacenza. Capiamo i giocatori che sono sottoposti a pressioni importanti quando scendono in campo, allo stesso modo chiediamo anche a loro uno sforzo per comprendere quanto noi teniamo a questa squadra e tutti i sacrifici che facciamo per seguirla. Adesso proseguiamo insieme verso i prossimi traguardi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I social, gli insulti e i gesti volgari fra Lupi Biancorossi e i giocatori della Gas Sales Bluenergy. «Tutto falso, abbiamo a cuore solo il bene di Piacenza»

SportPiacenza è in caricamento