rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022

Lucarelli: «Arrivo in una squadra dalle grandi potenzialità, l'equilibrio sarà fondamentale». VIDEO

Il brasiliano nel giorno della presentazione fa il punto sul suo infortunio: «La prossima settimana spero di tornare in palestra con i compagni per riprendere piano piano il ritmo»

Solo per leggere il curriculum con l'elenco delle vittorie bisogna prendere un giorno di ferie. Ricardo Lucarelli ha nel proprio palmares medaglie in tutte le più importanti manifestazioni internazionali e Giuseppe Bongiorni, vicepresidente della Gas Sales Bluenergy, lo presenta così: «Un giocatore totale, come ce ne sono pochissimi al mondo».

Il brasiliano sorride, anche se sotto sotto già freme perché vorrebbe guarire immediatamente dall'infortunio al polpaccio che gli impedirà di essere protagonista con la maglia biancorossa almeno a inizio stagione. 

Come stai e quando sarai pronto per giocare?

«La risposta esatta purtroppo non la so. Adesso ho ancora qualche problema e sto effettuando tutti i trattamenti con i medici e i fisioterapisti; credo che fra una settimana potrò ripresentarmi in palestra per poi ripartire piano piano. Ho tanta voglia di riprendere, non mi piace stare a guardare».

Arrivi in uno spogliatoio che conosci bene, con tanti giocatori che sono stati tuoi compagni di squadra nelle esperienze precedenti con il club e con la nazionale.

«Vero. Il primo giorno mi sentivo già a casa; sono qui da poco ma mi trovo già bene».

Che formazione ti sembra questa Piacenza che può vantare tre campioni del mondo, due medaglie di bronzo alla rassegna iridata, un campione olimpico e tanti atleti di grande livello?

«E’ fondamentale avere una grande potenzialità, anche se sappiamo che da sola non è sufficiente. Dobbiamo lavorare insieme per creare una bella squadra, ma le possibilità per un ottimo campionato ci sono tutte».

Hai detto: noi saremo una formazione aggressiva.

«Sarà una delle nostre caratteristiche principali. Oltre a questo possiamo aggiungere un sistema di muro-difesa molto buono per dare fastidio a tutti».

Tutti indicano Perugia come favorita. Cosa dovrà fare Piacenza per arrivare al livello degli umbri e provare a ottenere gli stessi risultati della tua Civitanova lo scorso anno?

«Sarà fondamentale l’equilibrio, giocando una pallavolo smart proveremo a essere il più aggressivi possibile. Vogliamo rendere difficili le scelte del palleggiatore avversario».

Il tuo obiettivo, come quello della Gas Sales Bluenergy, sarà fare un altro scherzo a Perugia come è successo l’anno scorso. Eravate dati per morti, sotto 2-0 nella semifinale scudetto e fuori da Coppa Italia e Champions League, poi siete riusciti a ribaltare la situazione vincendo il tricolore.

«Non so chi ci troveremo di fronte, ma vogliamo arrivare fino in fondo. Non ci interessano gli avversari, dobbiamo pensare solamente a noi per giocarci i momenti decisivi della stagione e provare a vincere».

Sullo stesso argomento

Video popolari

Lucarelli: «Arrivo in una squadra dalle grandi potenzialità, l'equilibrio sarà fondamentale». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento