rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Volley A1 maschile

Tencati, doppio ex di Modena e Piacenza. «Gas Sales Bluenergy sula carta superiore, ma sarà una sfida apertissima»

Il centrale di Monticelli ha vestito sia la casacca biancorossa sia quella gialloblù. «Cosa potrebbe rivelarsi decisivo? Lagumdzija da una parte e gli attaccanti di palla alta dall'altra. Simon? Se è in giornata non si ferma»

GSE_banner_322x250_statico-2A Piacenza ha giocato sette stagioni vincendo Coppa Italia e Challenge Cup, con Modena è stato protagonista dal 2007 al 2009 conquistando anche in questo caso una Challenge Cup. I play off fra Gas Sales Bluenergy e Valsa vedono Luca Tencati come doppio ex, anche se non è difficile prevedere che il cuore dell’ex centrale capace di inserire nel proprio palmares, fra gli altri trofei, anche sei scudetti, cinque Coppe Italia, tre Champions League e una Supercoppa Europea, batta per la formazione di Botti. Perché Tencati è di Monticelli, dove vive con la famiglia e con due figli che stanno iniziando a fare sport e si sono avvicinati anche alla pallavolo. Dopo aver lasciato le ginocchiere per l’ultima volta negli spogliatoi Luca ha scelto un’altra strada e lavora come programmatore, anche se ovviamente continua a seguire da vicino la pallavolo.

Partiamo dalla Gas Sales Bluenergy, che impressione ti ha fatto la formazione biancorossa?

«La mia idea – spiega Tencati - coincide con quella della maggiorparte degli osservatori. Una squadra molto forte che per una serie di motivi solamente in poche occasioni è riuscita ad esprimersi ai propri livelli. Ma quando lo ha fatto ha dimostrato di avere enormi qualità, come ad esempio è successo in Coppa Italia. Botti? Non ci ho mai giocato insieme ma ovviamente lo conosco bene. Sono davvero contento per i risultati che sta ottenendo perché se li merita».

Passando a Modena che giudizio dai alla stagione dei gialloblù?

«In base alle previsioni iniziali sono stati una delle sorprese positive dell’anno. Non si sapeva come avrebbero potuto reagire i “vecchietti” e alla fine hanno dimostrato ancora una volta di essere in grado di trascinare la squadra. I giovani poi si sono comportati alla grande e ne uscita una bella stagione. Hanno giocato un campionato al di sopra delle aspettative, anche se parlando di Modena le attese dell’ambiente sono sempre alte».

Chi sarà la favorita dei Quarti di finale fra canarini e biancorossi?

«Sulla carta Piacenza mi sembra possa avere qualcosa in più, soprattutto se riuscirà ad esprimersi ai livelli della Coppa Italia. La vittoria di Roma ha dato tanto entusiasmo e anche un bel po’ di sicurezza, adesso dovranno confermarsi anche nella fase più importante della stagione. la sfida comunque è molto aperta».

Il fattore campo potrebbe incidere? Giocare al PalaPanini non è mai semplice.

«Sicuramente è uno di quei palazzetti che fa sentire la propria presenza, ma io in quell’impianto ricordo anche vittorie importanti di Piacenza».

A livello tattico cosa potrebbe decidere una singola partita o anche l’intera serie?

«La Gas Sales Bluenergy deve fare attenzione a Lagumdzija che sta attraversando un buon momento. La formazione di Giani invece dovrà cercare di fermare gli attaccanti di palla alta di Piacenza, credo che la sfida si giocherà su questi due aspetti principali. Simon? E’ sicuramente un fattore importante, ma lui quando è in giornata non si puo' proprio limitare».

Tutti parlano sempre della battuta. Anche quello potrebbe rivelarsi un fattore decisivo?

«Ovvio, ma dipenderà molto dalla giornata dei protagonisti. Le due squadre hanno giocatori capaci di fare la differenza, bisogna capire come funzionerà il fondamentale in un preciso momento».

La serie tre su cinque potrebbe modificare qualche valore?

«Difficile da capire. Piacenza ha dovuto fare i conti con parecchi infortuni, per cui i ragazzi della panchina hanno avuto modo di entrare nel clima giusto durante il campionato. Sotto questo aspetto invece la rosa di Modena mi sembra un pochino più corta».

Sarai sugli spalti a vedere almeno una partita?

«Credo di sì. E poi comunque ogni tanto sento Zlatanov che mi aggiorna. Qual è il suo spirito? Lui è sempre fiducioso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tencati, doppio ex di Modena e Piacenza. «Gas Sales Bluenergy sula carta superiore, ma sarà una sfida apertissima»

SportPiacenza è in caricamento