Questo sito contribuisce all'audience di

Lpr a Ravenna per puntare alla quinta vittoria consecutiva e blindare il sesto posto

I romagnoli a caccia di punti per entrare nei play off, sfida stellare Hernandez-Torres, due dei tre migliori bomber del campionato

Parodi e Hernandez

Nemmeno il tempo di godersi la vittoria su Vibo Valentia e dare un’occhiata alla classifica che vede Piacenza già qualificata per i play off a quattro giornate dal termine, aspetto per nulla scontato se si pensa a dove erano i biancorossi a questo punto della scorsa stagione, che è già tempo di viaggiare in direzione Ravenna, dove domenica alle 18 la squadra di Giuliani affronterà la Bunge. La stagione dell’Lpr è questa, prendere o lasciare: sempre in campo, senza mai la possibilità di rifiatare. Dopo Ravenna partenza immediata per Novi Sad in Coppa Cev, quindi ancora al PalaBanca per ospitare Padova. E’ il bello di essere ancora in gioco in tutte le competizioni: adrenalina sempre a livelli di guardia anche se magari il fisico pretenderebbe un minimo di sosta.

SI CHIUDE IL DISCORSO SESTO POSTO?

Come giovedì scorso contro Vibo Valentia, i biancorossi si trovano di fronte un avversario in corsa per un posto nei play off; in caso di vittoria l’Lpr potrebbe anche chiudere (o quasi) il discorso sesto posto, visto che Monza sarà impegnata in casa di una Perugia a caccia della seconda posizioni e dai bookmakers viene data per spacciata. Oltretutto Giuliani inizia a fare i conti con un’infermeria che a breve potrebbe svuotarsi, lasciando un po’ di riposo anche al fisioterapista Alessandro Russo e al dottor Bernardo Palladini, in queste settimane chiamati a un superlavoro. Marshall è sulla via del recupero dopo lo strappo rimediato nella semifinale di Coppa Italia e anche Zlatanov sta lasciandosi alle spalle il problema al polpaccio accusato alla vigilia della Final four di Bologna. A breve il tecnico dovrebbe averli a disposizione entrambi a tempo pieno, aumentando così le opzioni a disposizione nel momento clou dell’annata.

FORMAZIONE CONFERMATA

Per la sfida di Ravenna però è molto difficile pensare che il tecnico possa rischiare qualcuno; da questo momento non si può più sbagliare niente, perché i play off e la probabile sfida con Trento in Coppa Cev sono troppo vicine per rimediare a eventuali errori. E i biancorossi dovranno arrivarci in forma, dunque tutta la rosa dovrà essere a disposizione già dai prossimi giorni per preparare al meglio il bollente finale di stagione.

I biancorossi a Ravenna vanno a caccia del quinto successo consecutivo in campionato e lo faranno con la formazione delle ultime giornate, considerato anche che la coppia di schiacciatori Clevenot-Parodi sta dimostrando di essere in ottima condizione. Grande attenzione anche alla sfida fra Hernandez e Torres, i due opposti che insieme al capoclassifica Sabbi si stanno giocando il titolo di bomber più prolifico della Superlega. La Bunge, oltretutto, detiene anche il primato di squadra più forte a muro dell'intero campionato. Giocheranno Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Alletti e Yosifov centrali, Clevenot e Parodi di banda con Manià libero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica dalle 18.00 segui la diretta su www.sportpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento