menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Russell, scatenato contro Vibo Valentia (f. Trongone)

Un attacco di Russell, scatenato contro Vibo Valentia (f. Trongone)

Bernardi: «La vittoria dei ragazzi e di De Lellis». Scanferla: «Un successo che vale oro». VIDEO e pagelle

Il tecnico della Gas Sales Bluenergy: «La squadra si è allenata molto poco e per dieci giorni si è preparata in dieci con due palleggiatori e due liberi. Penso sia normale che ai giocatori manchi il ritmo»

Lorenzo Bernardi ha parole al miele per i suoi giocatori e per il suo staff: la vittoria da tre punti contro Vibo Valentia arriva dopo un periodo molto complicato a causa dei tanti problemi provocati dal Covid e bisogna sottolinearla nel modo migliore

Nel primo set siete andati molto male, nella fase iniziale del secondo avete proseguito male. Poi cosa è cambiato?

«Questa squadra si è allenata molto poco e per dieci giorni si è preparata in dieci con due palleggiatori e due liberi. Penso sia normale che ai giocatori manchi il ritmo. Credo siano stati molto bravi, è la vittoria della squadra e dei ragazzi. Riuscire a mettere in campo in modo organico quello che durante la settimana puoi fare solo in maniera analitica non è semplice. Il primo set eravamo punto a punto nonostante avessimo sbagliato sei battute e non avessimo il ritmo, ma ne abbiamo giocati di peggio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A metà del secondo ti sei girato verso la panchina per chiedere a Botto di tenersi pronto perché Clevenot stava attraversando un momento difficile. Invece l’hai tenuto in campo e lui ha risposto bene.

«Non riuscirete mai a farmi parlar male dei miei giocatori. Oggi ha vinto la squadra, ha vinto un gruppo che sta crescendo anche come spirito. E’ il successo anche dello staff fisioterapico, del dottore e soprattutto di Carlos De Lellis che con Grozer è riuscito a fare un miracolo. Avere un preparatore così valido che riesce a recuperare un giocatore che ha avuto il Covid in maniera pesante è incredibile. I meriti vanno alla squadra e a De Lellis».

In parte lo hai già accennato, normalmente in questa fase della stagione si iniziano a tirare le somme e a vedere le squadre giocare a un certo livello. Tutti voi invece a causa dei problemi che state attraversando fate tanta fatica. Quanto è dura?

«La cosa difficile e complicata è mettere i ragazzi nelle condizioni migliori. Se ho sei giocatori che possono schiacciare non li posso allenare per due ore. E’ da più di venti giorni che abbiamo solo due centrali, ma nonostante questo ci siamo allenati in maniera efficace mettendo in campo tutto quello che avevamo».

Tempo di prepararvi non ne avete, martedì c’è Modena.

«Non mi sono mai lamentato di niente, non mi lamento adesso».

La classifica si è accorciata in modo considerevole dopo questa vittoria. Adesso si può guardare diversamente la graduatoria?

«Quando sono arrivato ai dirigenti e ai giocatori ho detto: la classifica la guardiamo dopo l’ultima gara di regular season, non dobbiamo avere l’ansia di concentrarci su quello».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento