Martedì, 22 Giugno 2021
Volley A1 maschile

Bernardi: «Molto soddisfatto della reazione». Izzo: «Dal terzo set una svolta mentale, è uscita la vera Piacenza». VIDEO e pagelle

Il tecnico della Gas Sales Bluenergy: «E' una nota molto positiva che chi durante l'anno ha giocato poco si sia fatto trovare pronto. Ma altre dinamiche non erano preventivabili, sarà compito mio riflettere e intervenire»

Lorenzo Bernardi durante la sfida vinta da Piacenza nei play off di Cha

«Sono molto soddisfatto di come ha reagito la squadra e dell’approccio avuto da chi è stato chiamato in causa. Qualcuno per vari motivi durante l’anno ha giocato poco, oggi tutti si sono fatti trovare pronti. E’ una nota molto molto positiva».

E’ soddisfatto Lorenzo Bernardi della prova della Gas Sales Bluenergy che ha esordito con una vittoria nei play off di Challenge battendo Verona dopo essersi trovata sotto 2-0.

Sono state due partita in una.

«Vero, era preventivabile ci mancasse un po’ il ritmo gara. Altre dinamiche invece non erano preventivabili e su queste sarà compito mio riflettere e intervenire».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A cosa ti riferisci nello specifico quanto parli di queste situazioni?

«Non mi conoscete ancora? Non ve le dico».

Da metà del terzo set hai cambiato quasi tutto, ma non è stata solamente una questione di uomini. La gara si è ribaltata soprattutto per la vostra nuova mentalità.

«Prima della partita alla squadra ho detto che quando si partecipa a un torneo bisogna sempre partire per vincere. Poi non è detto che uno ci riesca, ma se esci sconfitto deve essere solo per merito dell’avversario e non per demerito tuo. La mentalità si costruisce piano piano, ma alla base di tutto per saper vincere bisogna vincere. L’unica medicina che esiste è il successo. Importa relativamente come arriva, il primo concetto deve essere: gioco per conquistare la vittoria. E questo devi averlo sia quando giochi una semifinale scudetto sia in un play off per arrivare quinti».

Ampliando il discorso, in un girone come quello attuale in cui si gioca ogni tre giorni rappresenta un problema non poter contare su tutti gli attaccanti disponibili, vista l’assenza di Russell?

«Certo, ma faremo in modo che non lo sia».

Si parla di

In Evidenza

-

Potrebbe interessarti

Bernardi: «Molto soddisfatto della reazione». Izzo: «Dal terzo set una svolta mentale, è uscita la vera Piacenza». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento