rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Volley A1 maschile

Bernardi: «Si sono viste tante cose positive». La festa di Scanferla nel giorno del compleanno: «Bravi ad aggredirli con il servizio». VIDEO e pagelle

Il tecnico della Gas Sales Bluenergy: «Non guardiamo la classifica, pensiamo solo di conquistare una vittoria anche domenica prossima». Il libero biancorosso: «Finalmente siamo stati una squadra continua»

GSE_banner_322x250_statico-2

Dice di non guardare la classifica Lorenzo Bernardi, ma è innegabile che il 3-0 rifilato a Cisterna consenta di tirare un bel sospiro di sollievo anche in graduatoria, mantenendo inalterate le possibilità di chiudere il girone di andata in una delle prime quattro posizioni.

Vi serviva una vittoria, è arrivato un netto 3-0.

«Trovo sia stato stato importante - spiega il tecnico della Gas Sales Bluenergy - anche il successo di mercoledì contro il Fenerbahce in quanto le vittorie portano sempre positività. Sappiamo il percorso da fare, ce lo siamo detti tante volte. Siamo forse più belli in allenamento che in partita, ma ci stiamo lavorando; anche oggi ci sono stati momenti con tante cose positive. E? un percorso che dobbiamo accettare di compiere così come dobbiamo accettare di soffrire in qualche momento della gara come è stato ad esempio nel terzo set quando loro sono rientrati. Saper vincere sudando è molto utile per la crescita della squadra».

Poni sempre l?indice sul discorso continuità. Nel terzo set sono risultate decisive un paio di difese poi la serie al servizio di Lucarelli e l?attacco di Leal.

«Queste sono le individualità che devono emergere all?interno di qualsiasi contesto di squadra. Sono le nostre punte di diamante in alcuni fondamentali, come Leal in attacco, quindi è normale e giusto che la squadra sappia sfruttare al meglio questo tipo di caratteristiche».

Cosa cambia per voi senza Simon?

«Non mi piace parlare degli assenti. Credo che Alonso si stia trovando bene e si sia fatto trovare pronto quando c?è stato bisogno. La sua determinazione e la tenacia lo hanno aiutato a recuperare da un infortunio. Il nostro palleggiatore sa come dargli il primo tempo, credo sia un valore aggiunto molto importante».

L?obiettivo quarto posto resta vivo.

«Adesso la classifica è l?ultima cosa che dobbiamo guardare. Ora bisogna concentrarsi sulla sfida di Padova che sarà molto importante; vogliamo ottenere un risultato il più positivo possibile perché le vittorie portano felicità, gioia e benessere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardi: «Si sono viste tante cose positive». La festa di Scanferla nel giorno del compleanno: «Bravi ad aggredirli con il servizio». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento