rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Volley A1 maschile

Bernardi: «Questa squadra ha nel dna qualcosa di speciale». Rossard: «Ci siamo divertiti tanto». VIDEO e pagelle

Il tecnico elogia la squadra: «Vincere al PalaPanini contro una squadra costruita per puntare allo scudetto non è da tutti. Ma dobbiamo restare con i piedi per terra»

Lorenzo Bernardi saluta uno a uno tutti i suoi giocatori poi va ad applaudire i Lupi Biancorossi sotto la curva. E’ una serata da festeggiare e il tecnico lo sa bene, così come sa bene che adesso il suo compito è quello di tenere tutto l’ambiente con i piedi per terra.

Avete bruciato le tappe. Avevi detto che ci sarebbe voluto del tempo per vedere la vera Piacenza invece siete partiti con quattro vittorie di cui due in trasferta contro le big del campionato.

«Dobbiamo continuare a lavorare con molta calma, tranquillità e umiltà, come fatto fino ad adesso. Sono ripetitivo, questa è la strada giusta e la squadra ha nel dna qualcosa di speciale. Venire a espugnare il PalaPanini con questo pubblico contro una squadra costruita per vincere lo scudetto non è da tutti. Sono molto contento ma sto già pensando a Monza».

Per la seconda volta avete vinto in casa di una big in rimonta.

«Siamo una squadra che sa lottare e sa stare in campo anche se qualcosa non funziona. Nel primo set abbiamo sprecato due contrattacchi subendo due ace in zone in cui non dovevamo prenderli, ma quando giochi contro Modena può succedere».

Al di là del carattere cosa avete avuto oggi che vi ha permesso di vincere?

«Il gioco. Ci siamo espressi meglio di Modena e abbiamo meritato di vincere. La squadra non è mai andata sotto pressione, non si è mai innervosita neanche quando eravamo sotto 6-2 nel secondo set. Siamo stati bravi perché con la fase di break point siamo riusciti a mettere in difficoltà Bruno e i loro attaccanti. Ma stiamo con i piedi per terra perché non abbiamo vinto niente».

Onestamente dopo quattro giornate avresti mai detto che Piacenza potesse essere a questo punto in classifica?

«Mai pensato e non lo penso neanche adesso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardi: «Questa squadra ha nel dna qualcosa di speciale». Rossard: «Ci siamo divertiti tanto». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento