rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Volley A1 maschile

Bernardi: «Vogliamo trasformare l'esperienza in Coppa Italia in qualcosa di unico». Brizard: «Puntiamo a far divertire i nostri tifosi»

Sabato a Bologna la Final four con i biancorossi che sfidano Perugia. Tante le novità, a iniziare dal cronometro che scandisce i 15 secondi fra la fine dell'azione e la battuta successiva

«Ci siamo guadagnati una qualificazione importante che vogliamo trasformare in qualcosa di unico». Sta terminando il conto alla rovescia per la Final four di Coppa Italia che sabato a Bologna vedrà impegnata anche la Gas Sales Bluenergy, pronta a sfidare Perugia in semifinale. Il tecnico biancorosso Lorenzo Bernardi nella conferenza ufficiale di presentazione ha parlato di obiettivi da raggiungere da parte della sua Piacenza opposta alla formazione più forte a livello italiano e non solo. «Per la nostra giovane società essere protagonista in una Final four di questo livello è un risultato storico. Conosciamo il livello, che è altissimo, e soprattutto le capacità di Perugia che affronteremo in semifinale, ma questo è l’evento più bello prima dei play off e lo affronteremo con grande determinazione».

Gli ha fatto eco anche il capitano Antoine Brizard: «Sono partite importanti, quelle che ogni atleta sogna di giocare. Ci prepariamo per questo tipo di appuntamenti, non vediamo l’ora di poter scendere in campo. A Bologna vogliamo divertirci e far divertire i nostri tifosi; Perugia è un avversario fortissimo ma sono sicuro che potremo fare bene».

LE NOVITA’ DELLA COPPA ITALIA

Nel corso dell’incontro sono state illustrate anche le novità della Final four. La più importante è il limite di 15 secondi fra il termine dell’azione e la battuta successiva. Un cronometro sui led definirà il countdown: se il tempo non venisse rispettato, alla prima occasione è previsto un richiamo, dalla seconda si perderà il servizio. Il conto verrà azzerato a ogni set. «Abbiamo visto – sono le parole di Massimo Righi, presidente di Legavolley - che in partite della durata di due ore la palla resta in gioco solamente per 33 minuti. L’obiettivo di questa innovazione, che punteremo a riproporre anche in campionato, è ridurre il tempo totale delle gare».

Non è l’unica novità: il videocheck non sarà più a bordo campo ma in una sala apposita per ridurre al minimo le pressioni ambientali, mentre le panchine saranno collocate dalla parte del primo arbitro per essere inquadrate più spesso dalla televisione. Alle spalle del primo arbitro sarà collocato un altro direttore di gara per gestire eventuali richieste da parte dei tecnici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardi: «Vogliamo trasformare l'esperienza in Coppa Italia in qualcosa di unico». Brizard: «Puntiamo a far divertire i nostri tifosi»

SportPiacenza è in caricamento