rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Volley A1 maschile

Bernardi: «Adesso puntiamo alla continuità in trasferta». Rossard: «Ci siamo divertiti». VIDEO e pagelle

Il tecnico biancorosso dopo la vittoria contro Padova arrivata con uno schema nuovo: «Continuo a sostenere che il nostro peggior nemico siamo noi stessi, dobbiamo focalizzare l’attenzione su di noi per esprimere le nostre qualità»

Immagine REALAB-2Lorenzo Bernardi è soddisfatto ma sa bene che deve tenere la sua squadra con i piedi ben piantati per terra. Certo che inventarsi una nuova formazione in meno di due giorni presentava delle incognite, ma i giocatori biancorossi in campo hanno risposto alla grande.

Bravissimi nei momenti di difficoltà, vi siete trovati senza due opposti e siete stati costretti a mettere in campo uno schema differente che ha dato ottimi risultati.

«Siamo in una fase di emergenza. Non mi lamento mai, ma è chiaro che non è semplice quando prima devi fare i conti con il covid, poi perdi il palleggiatore titolare e successivamente entrambi gli opposti in un colpo solo. Non è facile per me ma neppure per i giocatori, anche perché arrivavamo da una brutta partita e serviva una voglia di riscatto che poteva essere complicata da queste assenze. Ma io continuo a sostenere che il nostro peggior nemico siamo noi stessi, dobbiamo focalizzare l’attenzione su di noi per esprimere le nostre qualità. Poi se dall’altra parte ci sono squadre che giocano meglio e meritano di vincere lo accettiamo, ma dobbiamo uscire dal campo con la consapevolezza di aver dato il massimo».

Da un punto di vista tecnico cosa vi ha portato questo nuovo sistema? Tutti e tre gli schiacciatori sono andati benissimo.

«Abbiamo tre ragazzi dotati di una grande duttilità e in grado di adattarsi alla grande. Soprattutto Rossard sa attaccare forse meglio da posto due che da posto quattro, mentre Russell anche l’anno scorso è stato schierato da finto opposto, è un ragazzo che ha grande fisicità. Possiamo adattarci, dobbiamo però restare focalizzati sull’obiettivo perché abbiamo solo vinto una partita. Cerchiamo di dare continuità pure quando giochiamo in trasferta».

Siete stati bravi anche ad adattarvi. In uno scambio addirittura Recine si è proposto da zona uno conquistando il punto in attacco.

«In quel caso Rossard era per terra e giustamente Francesco è stato presente erd ha allargato il campo. Sono cose che accadono, le finalizzi se sei concentrato».

Parlando di futuro Stern e Lagumdzija potranno esserci domenica a Taranto?

«Non lo so. Li valuteremo giorno dopo giorno ma sono situazioni che riguardano maggiormente il comparto medico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardi: «Adesso puntiamo alla continuità in trasferta». Rossard: «Ci siamo divertiti». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento