rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Volley A1 maschile

Bernardi furioso: «Quello non è fallo, facciamo riunioni e poi i palloni vengono interpretati in maniera diversa». VIDEO e pagelle

Il tecnico biancorosso: «Se il pallone ha una traiettoria che viene nel nostro campo e nessun avversario può opporsi allora non c’è invasione aerea. La cosa è chiarissima»

Banner_bluebox_322x250-2 (trascinato)-3Lunghe proteste durante la gara, anche al termine dell'incontro Lorenzo Bernardi fatica a trovare spiegazioni a quel pallone che i direttori di gara hanno tolto a Piacenza e che avrebbe dato la vittoria alla sua Gas Sales Bluenergy.

E’ stata la partita che avevi preventivato: Verona più avanti di voi nella costruzione di squadra ma alla fine una sfida che si è decisa per un pallone.

«Dall’ultimo week end abbiamo fatto notevolissimi progressi, ci aspettavamo un confronto intenso, lungo e che si sarebbe deciso per pochi scambi. Così è stato, mi dispiace per l’epilogo finale perché abbiamo fatto una riunione di due ore e mezza a Bologna per parlare di quel pallone ed è stato interpretato in maniera diversa».

Vogliamo spiegare cosa è successo?

«Ci è stata fischiata un’invasione aerea ma se il pallone ha una traiettoria che viene nel nostro campo e nessun avversario può opporsi allora non c’è fallo. La cosa è chiarissima».

L’arbitro invece ha valutato in modo opposto.

«Esatto».

Al di là di questo voi avete compiuto tanti passi in avanti. Qualcosa manca ancora ma si sapeva.

«Certamente manca molto, mi dispiace perché sapevamo di giocare contro una squadra fra le più preparate del momento e siamo stati davvero a un passo dalla vittoria. Mi spiace molto per i ragazzi perché hanno interpretato la gara nel migliore dei modi».

Vi manca qualcosa anche a livello individuale. Oggi alcuni giocatori hanno faticato parecchio al servizio.

«Se vogliamo trovare il pelo nell’uovo è chiaro che non possiamo essere nelle migliori condizioni e lo sapevamo. In alcuni momenti il servizio non è andato bene, in altri con la battuta abbiamo recuperato. Bisogna lavorare con tranquillità e serenità, cercare di far emergere i nostri punti di forza lavorando in settimana per continuare a crescere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardi furioso: «Quello non è fallo, facciamo riunioni e poi i palloni vengono interpretati in maniera diversa». VIDEO e pagelle

SportPiacenza è in caricamento