Questo sito contribuisce all'audience di

Bernardi deciso: «Bisogna smettere di fare regali». Clevenot: «Troppi errori nel primo e nel quarto set». VIDEO e pagelle

Il tecnico non ha dubbi: «Siamo arrabbiati, la frazione iniziale è stata un nostro omaggio, abbiamo commesso sbagli che ti segano le gambe»

Trevor Clevenot contro il muro di Civitanova (foto Trongone)

«Bisogna essere arrabbiati». Per Lorenzo Bernardi non ci sono dubbi, la sua Gas Sales Bluenergy avrebbe potuto ottenere qualcosa in più nella sfida persa 3-1 contro Civitanova. «Il primo set lo abbiamo regalato, abbiamo commesso degli errori che ti segano le gambe. Bisogna capire che contro squadre del calibro della Lube, ma in generale contro tutti gli avversari della Superlega, non puoi permetterti di commettere degli sbagli così evidenti. Ricordo due free ball, una doppia in palleggio, due palloni a filo rete uno dei quali passato vicinissimo alla testa di Candellaro. Ne ho detti cinque perché ricordo quelli, se consideriamo che è finita 31-29 sarebbe bastato metterne a terra uno per vincere il set. Pure nel secondo perso a 21 sono arrivate ingenuità incredibili. Bisogna capire che la costanza di rendimento passa anche attraverso le cose che dobbiamo fare noi».

In alcuni momenti siete stati bravi a dimostrarvi pazienti rigiocando sul muro palloni difficili.

«Vero. Questa deve essere una nostra arma, disponiamo di giocatori tecnici in grado di farlo come Clevenot. Ben vengano soprattutto contro squadre come la Lube che dominano dal punto di vista fisico».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ingresso di Antonov paradossalmente vi ha permesso di avere più soluzioni tattiche, l’hai schierato in ricezione in alcune rotazioni dando via libera a Russell dalla seconda linea in qualche scambio.

«Chiaro che è compito mio cercare di sfruttare al meglio quello che possiamo utilizzare. Ma la coperta è corta, stiamo giocando senza la riserva del centrale e quella dell’opposto. Oggi c’era una nuova emergenza, abbiamo dovuto adattare uno schiacciatore in diagonale al palleggiatore e così non è facile preparare le partite né allenarsi in settimana. I giocatori da questo punto di vista sono stati molto bravi, sono contento perché hanno portato in campo il cuore. Però dobbiamo entrare nell’ordine di idee che bisogna smettere di fare regali: fra il primo set con Perugia, quello di oggi e una parte del quarto sono punti importanti che perdiamo in classifica».

Adesso tocca a Modena che affrontate domenica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Saremo ancora in emergenza, dovremo fare di necessità virtù. Cercheremo di recuperare le energie e di allenarci il giusto per affrontare una gara difficilissima».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento