Questo sito contribuisce all'audience di

Gente di Sport - L'aragosta viva portata in aereo da Botti (su ordine di Montali) e quella volta che Velasco non riusciva a sostituire Passani perché giocava troppo bene

Tante rievocazioni nella trasmissione che ha visto protagonista anche Luca Tencati, che ha ricordato il successo europeo nel 2005 e le vittorie ottenute con la maglia di Piacenza

 

Da Velasco a Montali, dalla vittoria all'Europeo del 1989 fino a quella del 2005 e alla doppia salvezza di Piacenza ottenuta il primo anno in Superlega e poi nell'ormai stroica trasferta in casa di Roma. C'è questo e tanto altro, compresi i palloni e le telecamere che i più giovani sono costretti a portare in trasferta, in Gente di Sport che ha visto la presenza in diretta di Gilberto Passani, protagonista con la Generazione di Fenomeni e la Parma degli anni d'oro capace di vincere il Grande Slam tre decenni fa, Massimo Botti, piacentino anche lui cresciuto a Parma e che ha portato in bacheca due scudetti e una lunga serie di vittorie con tantissime maglie e Luca Tencati, una delle colonne dell'era in cui Treviso dominava in Italia e in Europa.

Fra le curiosità anche l'aragosta che Botti fu "costretto" da Montali a portare viva, in una borsa frigorifero, durante il ritorno di una trasferta in Portogallo negli ani di Parma e quella volta che Velasco non riusciva a sostituire Passani con la maglia dell'Italia perché stava giocando troppo bene.

Come di consueto seguire Gente di Sport è semplicissimo, sarà sufficiente collegarsi a www.sportpiacenza.it e cliccare sull’immagine che apparirà in home page dalle 18.30 oppure direttamente sul canale youtube di Sportpiacenza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento