menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un attacco di Leo Marshall contro Perugia in Coppa Italia

Un attacco di Leo Marshall contro Perugia in Coppa Italia

Marshall: «Siamo partiti bene, il gruppo mi piace. E come capitano voto Fei». VIDEO

Lo schiacciatore di Piacenza analizza la primissima fase della preparazione: ci sono tanti giovani che hanno una grande voglia di lavorare

Alberto Giuliani l’ha nominato capitano “pro tempore”, in attesa che sia la squadra a votare il successore di Hristo Zlatanov. «Era il vice lo scorso anno - ha spiegato il tecnico il giorno del raduno - giusto che tocchi a lui ricoprire il ruolo in questa prima fase della stagione».

Leo Marshall ringrazia ma spiega subito che quando si tratterà di decidere la sua preferenza andrà ad Alessandro Fei, cavallo di ritorno in casa biancorossa. «Secondo me - racconta lo schiacciatore dell’Lpr - è il ruolo adatto per Fox. Io preferisco fare il secondo, pronto a dare una mano in caso di bisogno. Per questioni personali non ho mai amato indossare la fascia, certo che se i miei compagni dovessero darmi la responsabilità non mi tirerò indietro e spero eventualmente di ricoprire il ruolo al meglio per aiutare tutto il gruppo».

A neanche una settimana dal raduno quali sono le primissime impressioni sulla nuova squadra biancorossa?

«Per il momento il giudizio è molto positivo, ci sono tanti ragazzi giovani che hanno una grande voglia di allenarsi e qualche vecchietto come me e Fei. Ci stiamo impegnando parecchio, il gruppo è nuovo ma mi sembra che la partenza sia stata positiva, stiamo bene insieme e sono convinto che durante la stagione riusciremo a lavorare con grande tranquillità».

Hai utilizzato tu il termine “vecchietti”: come si sta nello spogliatoio senza gli altri “esperti” che da quest’anno non vestono più il biancorosso?

«E’ una novità. Con Zlaty, Papi e Tencati sia da compagno di squadra sia da avversario ho condiviso parecchie esperienze. E’ dura vedere che non ci sono, per questione di amicizia e anche per la capacità che hanno di fare gruppo, trasformando una giornata-no in una divertente grazie alla loro esperienza e al fatto che capiscono come funziona la pallavolo».

Questo nuovo campionato come ti sembra? Tutti ritengono che le favorite siano sempre le solite quattro, un gradino sopra le altre, ma anche che il livello dal quinto posto in poi si sia alzato parecchio.

«Sono d’accordo. Civitanova, Modena, Trento e Perugia restano superiori al resto del gruppo, dietro di loro ci sarà da combattere, con tanti talenti nuovi approdati in Superlega e ragazzi giovani che vogliono mostrare il proprio valore. Anche noi ne abbiamo parecchi in rosa, tutti lavorano alla grande e sono sicuro che ci attenda un campionato molto interessante».

Dove potrà arrivare questa Piacenza?

«Speriamo in alto, più avanti possibile. Non ci sbilanciamo perché con un gruppo simile rappresentiamo un’incognita, almeno inizialmente. Ma il modo in cui ci stiamo allenando mi fa essere fiducioso: ci toglieremo delle soddisfazioni».

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A LEONEL MARSHALL

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento