rotate-mobile
Volley A1 maschile

La Gas Sales Bluenergy inizia un nuovo piano triennale: Zlatanov resta DG, De Nicolo direttore sportivo. VIDEO

Presentati dal club biancorosso i nuovi ambiziosi obiettivi. Elisabetta Curti: «Nel volley di oggi la differenza la fanno i dettagli, dobbiamo farci trovare pronti»

GSE_banner_322x250_statico-2Un ciclo è concluso, ma la Gas Sales Bluenergy rilancia. Presenta un nuovo piano triennale ancora ambizioso, che ha come obiettivo quello di confermarsi al top a livello italiano provando a compiere un nuovo passo in avanti. L’occasione per annunciarlo è la presentazione ufficiale di Gianluca Galassi, non a caso uno dei perni della nuova Piacenza: campione del mondo, ha firmato un triennale e ha le stesse ambizioni della società biancorossa.

Un nuovo inizio che comporta una serie di novità. La squadra sarà rinnovata, questo non è un segreto, ma qualche cambiamento arriverà anche in ambito dirigenziale. Nessuna rivoluzione, solamente qualche ritocco che però potrebbe rivelarsi decisivo, perché oggi nella pallavolo anche i millimetri possono fare la differenza.

Nella sede della Gas Sales a Alseno c’è tutto il gotha della società, a testimonianza che il momento è di quelli importanti. E a annunciare i cambiamenti è Elisabetta Curti, numero uno biancorosso. Hristo Zlatanov rimane direttore generale ma si focalizzerà sulla parte business, mentre la sfera sportiva sarà in capo a Ninni De Nicolo che avrà piena autonomia nel settore, con Alessandro Fei team manager. Nello specifico, Zlatanov si occuperà della gestione degli sponsor provando ad ampliare il numero dei sostenitori della società, curerà l’aspetto logistico del PalabancaSport che lo scorso anno complessivamente ha accolto più di 50mila spettatori, migliorerà l’accoglienza, continuerà ad avere una rappresentanza istituzionale e gestirà il personale del club.

De Nicolo invece si concentrerà sulla parte sportiva, ovviamente sempre seguendo le direttive definite e condivise dai vertici biancorossi; l’obiettivo è consentire ai giocatori di dare il massimo sul campo.

«Dopo il termine della stagione - sono le parole di Elisabetta Curti - ci siamo chiesti cosa fosse possibile migliorare, perché spesso la differenza fra la vittoria e la sconfitta la fanno i dettagli. Per questo crediamo che una suddivisione del ruoli possa consentire ai nostri professionisti di rendere al meglio e soprattutto riesca a far crescere sia la società sia la squadra».

Zlatanov dal canto suo ha ricordato gli esordi datati 2018 e i passi in avanti effettuati in queste stagioni fino alla vittoria in Coppa Italia. «E’ cresciuto il club e abbiamo ampliato anche il settore giovanile, adesso abbiamo una struttura differente e tante persone in più da gestire. Un ampliamento esponenziale, essere più settoriali ci permetterà di non sottovalutare nessun aspetto. Abbiamo una novantina di sponsor, vogliamo aumentare ancora il numero e migliorare tutti i servizi che mettiamo a disposizione continuando a guardare al futuro».

Per De Nicolo questo nuovo passaggio è una tappa ulteriore di crescita personale e professionale. «Ho accettato la sfida ponendo come traguardo quello di creare una squadra competitiva ma economicamente sostenibile, aspetto in cui credo fortemente perché vogliamo dare a questa società le soddisfazioni che merita»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gas Sales Bluenergy inizia un nuovo piano triennale: Zlatanov resta DG, De Nicolo direttore sportivo. VIDEO

SportPiacenza è in caricamento