Mercoledì, 23 Giugno 2021
Volley A1 maschile

Si allungano i tempi di attesa per Grozer: ancora un mese di assenza?

L'opposto è alle prese con il Covid, anche se le sue condizioni sono migliorate. Il dottor De Joannon: «Le reazioni dipendono da persona a persona, ma il recupero di solito non è brevissimo»

Georg Grozer ha giocato la sua ultima gara con Piacenza il 28 novembre, quando si è infortunato alla caviglia

Si allontana il rientro di Georg Grozer con la maglia della Gas Sales Bluenergy. L’opposto biancorosso, inizialmente fermato da una distorsione alla caviglia rimediata nell’incontro vinto con Ravenna alla fine di novembre, nei giorni scorsi è risultato anche positivo al Covid. «Attualmente – spiega il medico sociale Umberto De Joannon – il giocatore è in quarantena, secondo le regole definite dall’Ausl, e rimarrà isolato almeno fino al week end. Non ha più febbre ma accusa ancora tosse e stanchezza, nelle prossime ore verrà visitato da un medico Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale, che effettuerà un controllo pneumologico e probabilmente all’inizio della prossima settimana verrà nuovamente sottoposto a un tampone per capire se si è negativizzato. Nel frattempo prosegue con le terapie farmacologiche avviate già nei giorni scorsi».

Difficile allo stato attuale fare una previsione sul suo ritorno in palestra e, successivamente, in campo. «Le reazioni all’infezione variano parecchio da persona a persona, quando si sarà negativizzato valuteremo le sue condizioni e cosa sarà in grado di fare». Inevitabilmente però i tempi per una ripresa regolare dell’attività si allungano notevolmente. Per la distorsione alla caviglia probabilmente Grozer si starebbe già allenando e forse sarebbe disponibile per la gara con Civitanova o quella del 3 gennaio con Modena. Così invece è probabile passi ancora qualche settimana prima che Bernardi possa averlo nuovamente a disposizione. Si parla di almeno un mese, anche se De Joannon non si sbilancia. «Qui non si tratta di un problema muscolare o osseo, per cui siamo in grado di fare diagnosi abbastanza sicure. Ripeto quanto ho detto prima, ogni persona reagisce in modo differente e a volte le discrepanze sono anche molto marcate. Attendere la fine di gennaio per riaverlo al top? Vediamo che in qualche occasione i tempi sono stati questi, anche se ovviamente spero che l'attesa si riduca al minimo».

Intanto domenica la Gas Sales Bluenergy viaggia verso Trento; per l'occasione i biancorossi ritroveranno Michal Finger e Sayed Mousavi, "bloccati" da una norma regolamentare mercoledì sera nella trasferta vittoriosa a Verona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si allungano i tempi di attesa per Grozer: ancora un mese di assenza?

SportPiacenza è in caricamento