Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Volley A1 maschile

Grozer: «Giocare in Italia è un sogno che si realizza»

Il nuovo opposto della Gas Sales: «Forse riuscirò a venire già dal primo luglio. Zlatanov? Lo ricordo da avversario, strano averlo come dirigente»

«Quando verrò in Italia? Forse dal primo luglio». Georg Grozer dà il via alla nuova stagione di una Gas Sales sempre più ambiziosa anche grazie all’arrivo del giocatore ungherese naturalizzato tedesco che ha già conosciuto il nostro Paese nel lontano 2008, quando per un mese vestì la maglia di Loreto impegnato nei play off di A2. Al tempo sostituì l’infortunato Christian e Dunnes giocò al fianco di Gianluca Durante, che l’anno successivo avrebbe cambiato ruolo vincendo lo scudetto in biancorosso.

Il nuovo giocatore degli emiliani è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport in un articolo a firma di Valeria Benedetti dal titolo “Grozer, nuovo duca di Piacenza”, che sottolinea le ambizioni della squadra di Andrea Gardini. L'opposto parla della fidanzata Helena Havelkova, dei fratelli Tim e Dora e di una famiglia di pallavolisti, a iniziare dal papà Georg senior anche lui protagonista in nazionale. Nell’articolo il nuovo acquisto della Gas Sales ricorda anche una sfida contro i biancorossi: «Un’amichevole quando ero al Friedrichshafen e dall’altra parte c’era Zlatanov. Strano averlo come dirigente. Ma per me giocare in Italia è un sogno che si realizza».

Intanto la società della presidentessa Elisabetta Curti registra il secondo saluto ufficiale. Dopo l’addio allo schiacciatore Alexander Berger, che dopo cinque stagioni in Italia (l’ultima al PalaBanca) si trasferisce al’Halkbank Ankara, ecco che anche Gabriele Nelli lascia la Superlega per trasferirsi in Russia, dove vestirà i colori del Belgorod. Una scelta dettata dalla possibilità di giocare titolare in un campionato competitivo in vista delle Olimpiadi di Tokyo in programma la prossima estate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grozer: «Giocare in Italia è un sogno che si realizza»

SportPiacenza è in caricamento