Questo sito contribuisce all'audience di

Gardini: «Gli schiacciatori di Trento hanno fatto la differenza». Nelli: «Ci credevamo tantissimo». VIDEO e pagelle

Il tecnico della Gas Sales: «I ragazzi ora stanno lavorando molto meglio, chiaro che quando l’asticella si alza dobbiamo fare ancora un po’ di strada»

Russell di fronte al muro di Nelli e Stankovic

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Dopo un avvio complicato Trento ha ritrovato gli attaccanti di posto quattro e in tutti i momenti chiave hanno fatto la differenza». Andrea Gardini sintetizza in poche parole una partita di due ore che in alcuni momenti si è trasformata in una battaglia. «Noi siamo andati bene, i ragazzi ora stanno lavorando molto meglio, chiaro che quando l’asticella si alza dobbiamo fare ancora un po’ di strada. In assoluto la squadra ha reagito, alla fine Trento ha fatto la differenza con gli schiacciatori che hanno giocato “da Trento”».

Bene anche la reazione nel quarto set dopo un terzo parziale in cui avevate sofferto parecchio.

«I nostri avversari hanno infilato una bellissima serie in battuta e ci hanno messo in difficoltà. Quando entra il fondamentale è difficile stare in gioco, ma è stato positivo il rientro della squadra nella quarta frazione, anche se ci siamo incastrati un attimo in una rotazione con il palleggiatore in zona uno dove abbiamo pagato qualche situazione un po’ fortunosa ma questo fa parte del gioco».

Il discorso della battuta vale anche per voi, quando ingranate riuscite a fare male.

«Abbiamo alcuni giocatori che contrariamente a inizio dell’anno stanno acquistando maggiore continuità e questo ci permette di mettere in cantiere qualche punticino in più, perché in altri fondamentali abbiamo qualche problemino e dobbiamo sempre compensare».

Adesso siete attesi da un turno infrasettimanale a Monza.

«Un’altra partita molto complicata, i brianzoli stanno lottando in ogni gara e hanno recuperato appieno Kurek. Poi toccherà a Perugia quindi ci fermeremo altre tre settimane e siamo attesi da un’altra preparazione; ci sono squadre che giocano troppe come Trento e altre che giocano poco come noi, sono situazioni complicate da gestire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento