Questo sito contribuisce all'audience di

La Gas Sales è pronta per la nuova stagione. Gardini: «Il nostro obiettivo? Abbiamo giocatori di altissimo livello». VIDEO

Primi test per la nuova formazione, che si è radunata in un PalaBanca nella penombra a causa della mancanza di elettricità provocata da un furto di rame

Poi probabilmente dal 26 il via ufficiale, con qualche giocatore che arriverà in extremis. Ma in squadre di questo livello gli impegni con le nazionali sono da mettere in preventivo.

«Per fortuna sì. Il sogno di ogni atleta è vestirà la casacca della propria rappresentativa e chi arriva da simili esperienze ha un patrimonio importante avendo giocato gare di alto livello. Per contro c’è che qualche ragazzo arriverà all’ultimo minuto e dovremo essere bravi ad adattarci il più velocemente possibile. Certo che quest’anno chi partecipa alla Coppa del Mondo si presenterà in palestra a poche ore dal fischio d’inizio, ma siamo in buona compagnia e il problema riguarda molte squadre».

Mercato terminato, il quadro sulla carta è definito: la Gas Sales che obiettivi si pone?

«Li valuteremo durante la stagione. Il nostro è un roster interessante, individualmente abbiamo giocatori di ottimo e anche di altissimo livello, adesso tocca a noi capire cosa potrà fare la squadra. L’elemento principale dovrà essere il gruppo, la cosa più importante sarà il nome che abbiamo scritto sul petto e non quello sulle spalle; adesso bisognerà capire cosa riusciremo a costruire e questo ci darà l’idea di dove potremo arrivare. Ovviamente il campionato è complesso, non solo per noi ma per tutti, aperto a tantissime possibilità».

Vedi una Superlega simile a quella degli ultimi anni, con le squadre “normali” in lotta per la quinta posizione con quattro corazzate davanti a tutti?

«Vedo due realtà strutturate per un livello superiore: Perugia e Civitanova hanno fatto investimenti importanti e contano su roster di livello mondiale. Alle loro spalle ci sono società valide ma non a quel livello, quindi a seguire un gruppo consistente di formazioni che hanno fatto del proprio meglio compatibilmente con il budget a disposizione. Cosa succederà è difficile dirlo adesso, penso solo che Perugia e Civitanova saranno le protagoniste della stagione, ovviamente a meno che non siano loro stesse a “suicidarsi”».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento