Questo sito contribuisce all'audience di

Gardini: «Smentito chi dice che questo gruppo non ha carattere». Botto: «Bello essere decisivo». VIDEO e pagelle

Il tecnico applaude la sua Gas Sales dopo la vittoria su Ravenna: «Abbiamo dimostrato di essere una squadra»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Andrea Gardini sorride a fine partita perché la sua Gas Sales ha tirato fuori le unghie, uscendo da una situazione complicata e reagendo in più di un’occasione. Questo non toglie che, al di là del risultato finale, ancora una volta Piacenza sia rimasta vittima di qualche alto e basso di troppo.

«Per noi non è una novità - spiega il tecnico biancorosso - ma alla fine ho detto ai ragazzi che sono orgoglioso di loro; da inizio stagione dobbiamo fare i conti con difficoltà fisiche e con delle pressioni a mio avviso ingiustificate. Questa sera si sono dimostrati una squadra, in grado di stare in campo fino alla fine nonostante tutti i nostri problemi. Abbiamo giocatori di 41 anni che giocano con un ginocchio in mano dando tutto quello che possono e questa è una nota molto positiva. Poi non c’è dubbio che ci siano problemi, ma la base ci serve per continuare a crescere».

In parte lo hai già accennato: contro Ravenna hai trovato ottime risposte dalla panchina. Fei lo hai già citato, Botto ha messo a terra gli ultimi due palloni, prima era entrato Yudin; da questo punto di vista sei tranquillo.

«Tranquillo no, perché se uno guarda la condizione in cui gioca Fei non posso esserlo. Lo stesso Botto è tornato un mese fa dopo un infortunio muscolare grave, è un giocatore piccolo che necessita di qualità fisica e adesso che la sta ritrovando ci darà un grande aiuto. La cosa che mi fa piacere è come siamo stati in grado anche oggi, in un momento di estrema difficoltà, di restare in campo. Contrariamente a chi dice che questa squadra abbia poco carattere io credo invece che il carattere ci sia. Dobbiamo riuscire a farlo emergere».

Poi quando si arriva al tie break voi vincete.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Uno lo abbiamo anche perso, magari se una volta riuscissimo a chiudere prima la partita sarebbe anche meglio, ma non andiamo troppo per il sottile, le vittorie sono sempre belle».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

  • Serie C - Il Piacenza trova l'accordo con Paponi, nei prossimi giorni arriverà la rescissione

  • Spadafora: «Se la curva dei contagi continuerà a scendere il calcetto riparte dal 15 giugno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento